Formazioni di Fiorentina Juventus tra i soliti veleni

157

Oggi finalmente le formazioni di Fiorentina Juventus le ha date Sarri.

Per la prima panchina ufficiale del mister, la Juventus sarà a Firenze.

Rivale storica della Juve.

La solita rivalità

Una rivalità che nasce negli anni 80. Da quando la Fiorentina arrivò seconda dietro la Juve di Brady.

Scudetto arrivato all’ultima giornata, grazie a un rigore trasformato da partente Liam Brady contro il Catanzaro.

Fiorentina che urla allo scandalo, rigore inesistente.

Io il rigore l’ho rivisto qualche giorno fa era nettissimo, quindi se i rigori non vanno dati diciamolo prima così ci si può organizzare.

Anche in questo caso è una rivalità sentita quasi dai soli fiorentini.

Il passaggio in bianconero di Roberto Baggio ai tempi di Italia ’90 ha acuito l’astio e il passaggio di Federico Bernardeschi non ha aiutato a stemperare gli animi.

E quindi ogni volta che arriva a Firenze c’è sempre qualche imbecille che comincia inneggiare alla tragedia dell’Heysel, alla morte del povero Gaetano Scirea.

Sicuramente a Firenze ci sarà un clima infuocato, anche dovuto al fatto che non si  fa niente per stemperare questo clima.

Anche Ribery, appena arrivato a Firenze ha pensato bene di salutare la tifoseria non con un “Forza Fiorentina” ma con un coro contro la Juve.

Le formazioni di Fiorentina Juventus

Ma mettiamo al bando i soliti veleni e parliamo di calcio e cominciamo dalla formazioni di Frorentina Juventus.

È successo un po’ quello che temevamo quando si cominciò a parlare dell’arrivo di Maurizio Sarri, cioè che la Juve giocherà sempre con gli stessi undici.

Infatti l’undici titolare sarà lo stesso delle altre due partite, al netto degli infortuni di De Sciglio e Chiellini.

La difesa quindi sarà la solita con il neo bomber Danilo e il suo gemello Alex Sandro, reduce dalla convocazione in nazionale. Però se Spinazzola e Pellegrini sono stati mandati via per questioni di bilancio non è che ci sia tutta questa scelta. I centrali saranno Bonucci e De Ligt con Demiral e Rugani in sala studio.

A centrocampo Pjanic e Khedira titolarissimi e unico dubbio tra Rabiot che sembrava fosse il prototipo del calcio sarriano e Matuidi fedelissimo di Allegri a contendersi il posto sul centro-destra.

In attacco i soliti noti.

CR7 inamovibile, Douglas Costa preferito a Bernardeschi e Higuain preferito a Dybala.

Non convocato Mandzukic per una possibile cessione, ma tanto non avrebbe giocato comunque a meno di “condire” il the dei suoi compagni di reparto.

La formazione fiorentina prevederà l’esordio di Ribery dal primo minuto affiancato da Chiesa e dal promettente Vhlaovic che sembra in vantaggio su Boateng.

In difesa l’ex Caceres sembra in vantaggio su Dalbert per giocare a sinistra e cercare di arginare il devastante Douglas Costa di questo inizio di stagione.

Queste le formazioni di Fiorentina Juventus, sperando in un bel pomeriggio di sport e che per una volta la mamma degli imbecilli possa guardare un film alla TV.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.