Vittoria di Gattuso all’esordio come allenatore del Valencia

Gennaro Gattuso è il nuovo allenatore del Valencia: vittoria all’esordio contro il Girona

Gennaro Gattuso centra la vittoria alla prima partita ufficiale come allenatore del Valencia. La vittoria per 1-0 mostra il valore del tecnico italiano a cui basta un calcio di rigore di Carlos Soler per i 3 punti. Ma a mostrare carattere è tutta la squadra con un’ottima difesa nella ripresa in cui l’inferiorità numerica costringe il Valencia a giocare in 10 contro 11.

Formazioni ufficiali Valencia-Girona

Valencia: Mamardashvili; Thierry, Cömert, Diakhaby, Jesús Vázquez; Guillamón, Musah, Carlos Soler; Castillejo, Lino, Hugo Duro.

Girona: Juan Carlos; Bueno, David López, Juanpe; Yan Couto, Terrats, Aleix García, Terrats, Valery; Saiz, Riquelme; Castellanos.

Nella ripresa sono entrati per il Valencia Mosquera, Foulquier, Toni Lato, Nico Gonzalez e Maxi Gomez per Hugo Duro, Carlos Soler, Samu Castillejo, Jesus Vasquez e Samuel Lino. Per il Girona sono entrati Gutierrez, Urena, Martinez, Herrera e il bomber Stuani.

Valencia-Girona: il previgilia

Gattuso è il nuovo allenatore del Valencia. Per l’ex tecnico del Milan e del Napoli, ecco la nuova avventura valenciana con la maglia blanquinegre, una delle società storiche e tra le più vincenti del calcio spagnolo. L’obiettivo è arrivare tra le quattro squadre che parteciperanno alla prossima Champions League ma è molto difficile da raggiungere per la grande concorrenza. Infatti Real Madrid e Barcellona sembrano inavvicinabili, Atlético Madrid, Siviglia e Villarreal sembrano le più attrezzate per mettere loro i bastoni tra le ruote. Insomma il compito di Gennaro non sarà facile.

Gattuso al Valencia: la difesa

Gennaro potrebbe utilizzare il 4-3-3 già visto a Napoli. In porta dovrebbe partire Mamardashvili, promosso titolare dopo la vendita di Cilessen al Nec Nijmegen in Olanda. Si giocherà il posto con Jaume Domenech che potrebbe tornare titolare in porta e sempre fedele alla maglia. In difesa è arrivato Jorge Saenz dal Leganés. Ma a partire titolare dovrebbero essere Thierry Correia, Cömert, Diakhaby e Jesús Vázquez. Gabriel Paulista è infortunato e Gayà squalificato per quattro giornate dopo le dichiarazioni al termine della partita contro l’Osasuna della scorsa stagione.

Gattuso al Valencia: centrocampo e attacco

A centrocampo Gennaro dovrebbe confermare i senatori: Carlos Soler, richiesto da tante squadre, Guillamon, fedele alla maglia e il giovane e pericoloso Yunus. Nel corso della stagione potrebbe trovare sempre più spazio il centrocampista di qualità Nico Gonzalez arrivato dal Barcellona mentre potrebbe avere continuità Uros Racic, molto fisico e già osservato la scorsa stagione con Bordalas la scorsa stagione.
Davanti confermato Hugo Duro, acquistato dal Getafe per 4 milioni, dovrebbe essere schierato con Samuel Lino, ala sinistra di 22 anni, arrivato dall’Atlético Madrid e Samuel Castillejo, giocatore di grande esperienza e duttilità acquistato dal Milan. Marcos Andrè potrebbe scavalcare Lino in extremis. E’ rimasto anche Maxi Gomez, mentre è partito Gonzalo Guedes, il giocatore più forte del Valencia nella scorsa stagione, sbarcato nella Premier League con la maglia del Wolverhampton.

Gattuso: Valencia-Girona serve la vittoria

Oggi quindi alle 19.30 si giocherà Valencia-Girona e per i blanquinegres serve solo una vittoria per inaugurare la nuova stagione. Ecco le probabili formazioni alla vigilia:

Valencia: Mamardashvili; Thierry, Cömert, Diakhaby, Jesús Vázquez; Guillamón, Musah, Carlos Soler; Castillejo, Lino, Hugo Duro.

Girona: Juan Carlos; Arnau, Bueno, David López, Juanpe, Miguel Gutiérrez Taty Castellanos, Aleix García, Terrats, Riquelme; Stuani.

Nel Girona faceva pauraStuani, attaccante uruguaiano che nelle ultime due stagioni è stato capocannoniere della Serie B spagnola con 29 e 24 reti ma Michel ha deciso di non utilizzarlo.

Valencia-Girona: dove vederla

La partita è stata trasmessa su DAZN con inizio alle 19.30 italiane. Seguite con noi il Valencia su Tifoblog!