Il derby dei legni finisce 1-1 con emozioni e spettacolo fino alla fine!

150
Kolarov Derby

Finisce in pareggio il derby capitolino. 1-1 ma con protagonisti i legni delle porte.

Per la Roma un punto prezioso considerato che è ancora una squadra in cantiere ma vedremo cosa ci riserveranno le ultime battute di mercato.

Il primo derby della stagione, è già un ricordo. Per la prima volta si gioca alla seconda giornata ed è terminato con un salomonico pareggio, che per la Roma ha il sapore di un brodino in vista della sosta per la nazionale e per la Lazio ha il sapore di aver buttato una ghiotta occasione nel pareggiare contro la Roma “work in progress” con qualche infortunato ai box e con l’ultimo innesto del mercato che era troppo presto per rischiare di farlo giocare.

La partita è stata comunque spettacolare. La Lazio in grande spolvero, prova subito ad attaccare ma è la Roma a passare in vantaggio con l’ex Kolarov che ancora una volta, ha fatto male alla sua ex squadra.
Il rigore è stata un’iniezione di fiducia per la squadra di Fonseca che non si è mai deconcentrata e anche dopo aver subito il pareggio di Luis Alberto, è sempre stata compatta e corta tra i reparti.
Però ha ancora tante lacune da colmare, soprattutto con qualche elemento ancora non al top e forse, giusto panchinaro per tutta la stagione.
Ci sono stati troppi errori tecnici, palle regalate all’avversario, assist sbagliati e mancanza di intesa e fraseggio fra compagni.
Diciamo che c’è ancora un po’ da lavorare, però qualche leggero miglioramento dopo i 3 gol presi dal Genoa, c’è stato.

Quanti pali abbiamo visto! 
Questo derby lo ricorderemo come la Sagra dei Legni.
Solo nella prima parte del primo tempo, la Lazio ha preso 2 pali e una traversa mentre la Roma due pali (lo stesso palo…) da parte di Zaniolo.
Clamoroso in particolare, quello di Immobile che infilatosi nella difesa romanista, ha tirato una bordata che ha spaccato la traversa.
Nella ripresa,  Parolo con un tiro da centro area, chiude il conto colpendo il 4° legno.
Mai visti così tanti pali presi in una partita. Devo ammettere che un po’ di fortuna, ci ha aiutati. Spero che persista per tutto l’anno.

Ora la sosta viene come si suol dire ” a ciccio e nel frattempo potranno recuperare i vari acciaccati e al ritorno, potremo anche gustarci finalmente, anche i vari Zappacosta, Spinazzola, Veretout, Smalling e Kalinic.
Poi le voci di mercato ancora non si sono placate per noi. Sappiamo che Schick andrà a Lipsia in prestito e che forse, verrà anche un altro esterno.
Vedremo.

Per ora abbiamo fatto due pareggi. Il campionato per la Roma, secondo me inizierà verso fine mese, inizi di ottobre.
Dovremo pazientare ancora un po’ per dar tempo ai nuovi di amalgamarsi e di saper interpretare bene il calcio del mister. E allora si che vedremo una Roma con una faccia diversa da quella vista in questo inizio di stagione. Però è necessario fare i punti anche giocando non ancora al top. Bisogna salire in classifica.

C’è tempo. Ma son fiducioso per il lavoro di Petrachi e quello di Fonseca.

Bravo Mancini. Una partita attenta e senza sbavature.

Mancini derby

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.