Il Valencia si regala l’ultima notte di Champions

362
Valencia -Manchester United
Parejo vs Pogba

Contro il Manchester United i tifosi hanno finalmente visto un Valencia all’altezza delle loro aspettative

Valencia-Manchester United

Mourinho ha ottenuto la qualificazione alla Champions League grazie alla vittoria contro gli Young Boys nell’ultimo turno. Il Valencia invece giocherà l’Europa League con il terzo posto in classifica. Ma in campionato gli uomini di Marcelino stanno ritrovando vigore e la squadra è in grande crescita.

L’allenatore dà spazio a Jaume Domenech in porta, Piccini, Ruben Vezo, Diakhaby e Toni lato in difesa. In mezzo Parejo con Kondogbia, sulle ali Soler e Cheryshev, davanti Santi Mina e Batshuayi.

Nei Red Devils giocano Juan Mata, attesissimo e l’altro e Pereyra che l’anno scorso giocava con la maglia del Valencia.

Al Mestalla, i blanquinegres passano subito in vantaggio con il gioiello Carlos Soler che sfrutta una corta respinta e fa partire un esterno all’angolino. Pogba e Batshuayi hanno l’occasione per cambiare gli equilibri, ma la sprecano.

Il secondo tempo: tifosi in estasi

L’autogoal di Jones sancisce il doppio vantaggio del Valencia. Ancora una volta ad iniziare l’azione è Soler migliore in campo. Mourinho fa entrare Ashley Young per Marcos Rojo. Valencia, l’attaccante del Manchester United, fa un’entrata da cartellino rosso su Lato che deve uscire infortunato. Gli animi si infiammano. Marcelino fa entrare Rodrigo Moreno e Ferrán Torres al posto di Santi Mina e Cheryshev anche in vista della partita di domenica. Lo Special One fa entrare Rashford e Lingard per Lukaku e Fred. Ed è proprio Rashford che accorcia le distanze di testa su perfetto cross dalla sinistra. Poco prima Pereyra aveva sfiorato il goal con un gran tiro da fuori area, ma Domenech dice di no sia a lui che a Juan Mata che all’ultimo assalto sfiora la rete del pareggio.

Eibar-Valencia

Rodrigo Moreno
Rodrigo Moreno contro l’Eibar

Il Valencia esce dalla partita con il Manchester United rinvigorito per una vittoria che può cambiare la stagione. A Ipurúa Marcelino fa tornare Neto in porta, dietro Wass, Gabriel Paulista, Garay, Gayá. In mezzo Coquelin, Parejo, Soler e Cheryshev. Davanti Rodrigo Moreno e Santi Mina. Ed è proprio il brasiliano naturalizzato spagnolo che è in serata sì e sblocca l’incontro al 28° su cross perfetto di Daniel Wass dalla destra. Prima aveva regalato due assist non sfruttati da Cheryshev e Santi Mina. Kondogbia, Guedes, Lato e Gameiro sono infortunati e dovrebbero essere disponibili dall’anno prossimo.

Valencia contro il VAR

Nel secondo tempo, l’Eibar ottiene un calcio di rigore per un fallo di mano di José Gayá decretato dopo l’intervento del VAR. Il penalty sarà molto criticato da Rodrigo Moreno nel dopo partita, ma Charles segna il pareggio tirando centralmente. Poi i blanquinegres recriminano per un mancato rigore su Santi Mina ma l’Eibar colpisce anche una traversa su punizione. La partita finisce sull’1-1 nonostante l’ultima occasione da parte di Parejo. Il 2018 del Valencia si chiuderà con la partita in casa contro l’Huesca assolutamente da vincere.

Il video di Valencia-Manchester United

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.