Napoli: colpo grosso a Milano con la sciabolata dello spagnolo

10
fabian ruiz inter napoli 0-1

Inter-Napoli 0-1: Fabian Ruiz regala il primo round di coppa agli azzurri

È bastato un atteggiamento attento e concentrato, condito dal gol di Fabian Ruiz, al Napoli per superare l’Inter a San Siro. La squadra di Conte si è mostrata impotente con lo schieramento tattico impostato da Gattuso. Questa vittoria prepara il terreno in maniera favorevole agli azzurri che potranno contare anche della spinta del pubblico al San Paolo.

Oltre allo spagnolo autore del gol, spiccano le buone prestazioni di Elmas che in un ruolo inedito è stato molto propositivo sulla fascia sinistra. Da non dimenticare il solito Demme a fare da diga e schermare Brozovic. Anche Callejon (il cui compleanno era recente e che noi abbiamo esaltato) e Mertens tanto criticati per la questione rinnovi hanno fatto una grande partita di sacrificio

>> Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale <<

Inter-Napoli: le pagelle, chi sale e chi scende

Tra i top finisce sicuramente Fabian Ruiz autore del gol vittoria e di una prestazione di grande sostanza, certificata dai crampi verso la fine della partita. Oltre allo spagnolo anche Elmas si è ben comportato nel ruolo di vice Insigne soprattutto in fase di copertura.

Tra i flop invece, nonostante una buona partita, ci finisce Maksimovic che con un paio di sbavature poteva compromette l’esito della partita. Per il resto ordinaria amministrazione

Napoli: una metamorfosi in atto!

Gattuso in Coppa Italia ha battuto Perugia, Lazio e ora Inter senza nemmeno subire un gol, mentre in campionato ha incartato Sarri, mentre contro Lecce, Parma e Fiorentina sono arrivate sconfitte che hanno rovinato il cammino degli azzurri. Anche contro la Sampdoria nonostante la vittoria si era fatto rimontare di due gol.

Tutto questo ha una spiegazione: il Napoli gioca meglio col baricentro basso. Quando gioca compatto, concentrato e cinico in contropiede riesce a dare il meglio di se. Quando invece si tratta di fare la partita, gli azzurri magari lo fanno anche bene, ma si mostrano sempre troppo sciuponi e concedono contropiedi agli avversari che si rivelano sempre fatali.

Gattuso fa bene a ribadire che non si è fatto ancora nulla e di pretendere una squadra che sappia fare bene le due fasi di gioco, ma non ha a disposizione molto tempo per trovare la quadra e le voci su Juric e De Zerbi si fanno sempre più insistenti.

Napoli Coppa Italia e Champions League:  Re di Coppe

Se da un lato il rendimento in campionato è deludente, il percorso nelle coppe prende un’altra direzione.

In Champions League il Napoli conquista gli ottavi rimanendo imbattuto nei due match contro il Liverpool e battendo il Salisburgo nel suo campo dove era imbattuto da un paio di anni. Il pareggio di Genk grida ancora vendetta per la vittoria del girone.

In Coppa Italia, come abbiamo detto, il rendimento è addirittura migliore con tre successi e nessun gol subito. Segno evidente che il Napoli si trova a suo agio nelle partite dentro o fuori e riesce a trovare meglio le motivazioni in campo, magari col Barcellona può uscire fuori un match interessante. L’augurio però e di ritrovare continuità in campionato per dare un segnale forte di rinascita in vista della prossima stagione

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.