Istanbul Basaksehir-Roma 0-3: la Roma vola anche in Europa

119
roma europa league

Istanbul Basaksehir-Roma: la Roma è vicina alla qualificazione

Un’altra grande vittoria. Dopo la partita giocata all’Olimpico il 19 settembre contro l’Istanbul che era tornato a casa dopo aver subito ben 4 gol, la Roma decide di farsi sentire anche nel match di ritorno in Turchia.

Finisce, infatti, 0-3 l’incontro di giovedì sera, portando i giallorossi sempre più vicini a qualificarsi per i sedicesimi di Europa league. Fonseca si trova costretto a rinunciare a Florenzi, fuori per infortunio, e a Spinazzola come titolare, schierando al suo posto Davide Santon, unico cambio della formazione vincente contro il Brescia. Zaniolo ancora come falso nueve. 

Veretout segna su rigore

L’incontro inizia al meglio, vedendo la Roma dominare già nei primi minuti e abbattere la squadra avversaria, continuando con la stessa grinta e mentalità delle ultime partite giocate. Dopo una situazione abbastanza scomoda e irrisolta che vede come protagonista Zaniolo, spinto da Ponck (difensore turco) in area di rigore, l’arbitro assegna al 29′ un rigore per la Roma a seguito di un tocco con braccio di Topal. Prima emozione di questo match per noi giallorossi, che iniziamo a fremere dalla voglia di vedere Veretout battere questo rigore nella speranza di passare in vantaggio. Non rimaniamo di certo delusi: Veretout infila il pallone nella rete segnando, così, il momentaneo 0-1. 

Kluivert e Dzeko: 0-2 / 0-3

Possiamo dire che la partita fosse conclusa già a fine primo tempo. Al 41′ Justin Kluivert diventa protagonista di un’azione pazzesca che termina con un tiro in area nell’angolo di sinistra portando la Roma a godere dello 0-2: in tutti noi tifosi inizia a crescere sempre di più la speranza di portarci a casa un’altra vittoria, speranza che diventa quasi una sicurezza nel momento in cui dopo soli cinque minuti dal gol di Kuivert, Pellegrini riesce a girare la palla su Edin Dzeko che tira in porta segnando il terzo gol. Si conclude così il primo tempo di Istanbul-Roma: contenti sempre più per il grandissimo e meritato successo della nostra squadra nei soli primi 45 minuti della partita, siamo fiduciosi di continuare a vedere questo spirito positivo anche nel secondo tempo.

Pellegrini colpito in testa da una moneta

Una bellissima partita quella di Pellegrini, rientrato da poco in campo dopo più di un mese di infortunio, se non fosse stato per la situazione a dir poco vergognosa che si è creata dopo sette minuti  dall’inizio del secondo tempo: una monetina lanciata in mezzo al campo va a colpire in testa proprio il nostro numero sette che inizia a sanguinare. La partita viene, quindi, sospesa per cinque minuti fino a quando Pellegrini non decide di proseguire l’incontro con una fascia sulla testa, almeno fino al 71′, momento in cui decide di lasciare il campo venendo sostituito da Under. Subito dopo vediamo anche la sostituzione di Dzeko con l’attesissimo rientro di Mkhitaryan. Si può dire che la partita sia finita proprio a seguito del lancio di quella monetina. Dopo questo fatto, i 40 minuti successivi sono stati minuti in cui la Roma cercava solamente di tenere lontani dalla porta gli avversari. I giocatori del Basaksehir, invece, si ritrovano ad essere senza energia per affrontare l’incontro. Decisi sette minuti di recupero che, però, non cambiano di certo la situazione. La Roma, infatti, torna a casa con un bel 0-3.

Al Roma club Milano, tra rabbia e felicità, aspettiamo con ansia il 12 dicembre. La nostra squadra dovrà guadagnarsi la qualificazione ai sedicesimi di Europa League cercando di ottenere anche un solo punto contro il Wolfsberger, già eliminato, per avere la certezza matematica di qualificarsi.

Partita della Roma domani: si va a Verona

Domani i ragazzi saranno di scena a Verona. Sfida non semplice, perché da sempre è un campo ostico. La Roma cercherà i tre punti, perché deve inseguire la Lazio (partita più agevole contro l’Udinese) e seguire l’Atalanta che ha vinto poco fa il derby contro il Brescia.

I giallorossi giocheranno alle 20:45 domani sera allo stadio Bentegodi.

Roma infortunati: recuperato Mkhitaryan

Le notizie dell’infermeria sono finalmente ottime. Torna convocabile e forse titolare Mkhitaryan. L’armeno deve riprendersi dal lungo infortunio e deve rientrare nei meccanismi di una squadra che ha trovato la quadra tattica ottimale. Con Pellegrini sulla mediana o avanzato con sulla trequarti, con il tridente d’attacco che appoggia Dzeko. Certo l’armeno ha tante qualità e nei pochi sprazzi di stagione ha fatto vedere di cosa è capace, ma non si sa se Fonseca lo farà giocare già titolare. Per lui ballottaggio con Kluivert, che è altrettanto in forma in questo momento.

Senza Zaniolo, squalificato, la chance ce l’ha Under, che vuole tornare al goal e che lo sta sfiorando da tempo.

Pochi dubbi in difesa con fazio che è scivolato in panchina a favore della coppia goleador Smalling (che emozione vederlo già capitano) e Mancini, che pur giovanissimo ha saputo guadagnarsi la fiducia di Fonseca e dei tifosi. Sulla fascia destra Spinazzola dovrebbe recuperare e tenersi il posto, ma Florenzi, che domenica ha giocato molto bene, potrebbe essere ancora titolare. Pau Lopez in porta.

Verona-Roma: probabile formazione e dove vederla in TV streaming

Il Verona ancora avvertirà la quasi sicura assenza in difesa di Kumbulla, il leader albanese potrebbe essere sostituito da Bocchetti.

A centrocampo la quadratura dei veronesi dipende dalla assenza probabile o meno di Veloso, metronomo e ideatore dei tempi di gioco. Ci sarà sicuramente l’uomo mercato Amrabat, con la guardia stretta di Pessina e Verre. Largo Lazovic sulal fascia a creare problemi alla retroguardia giallorossa e poi Zaccagni in appoggio a Di Carmine. Per lui un goal contro la Fiorentina per iniziare il proprio percorso in serie A.

Verona (3-4-2-1): SIlvestri, Faraoni, Bocchetti, Gunter, Rrahamani, Amrabat, Pessina, Lazovic, Verre, Zaccagni, Di Carmine. 

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez, Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov, Diawara, Veretout, Under (Mkhitaryan), Pellegrini, Kluivert, Dzeko.

La sfida come posticipo della domenica sarà trasmessa alle 20:45 da Sky Sport Serie A,  Sky Sport (canale 51) e NOWTV; in streaming piattaforma Skygo e NOWTV.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.