JuveMerda, InterTriste, Napoli colera…certi tifosi, sono la vergogna dello sport

3

JuveMerda, InterTriste e Napoli colera sono solo alcuni dei vergognosi epiteti che certi tifosi rivolgono alle squadre avversarie. E’ ora di finirla

Ci stiamo purtroppo abituando, invece che indignarci, di fronte a certe offese che molti tifosi continuano a lanciarsi tra di loro. JuveMerda su tutte: “bisogna dare a Cesare, quel che è di Cesare”…

Di scherzoso, onestamente, noi non ci troviamo assolutamente nulla. Il clima d’odio che spesso vediamo formarsi negli stadi di calcio, in certe fazioni delle tifoserie, soprattutto quelle organizzate, deve far pensare sul risvolto che, certi supporters, stanno prendendo.

Non lamentiamoci, se all’estero continuano a prenderci in giro e il nostro calcio non guadagna appeal come dovrebbe. Gli esempi di allenatori e giocatori che si spostano ad esempio in Premier League, decantandone poi la correttezza e la leggerezza con cui il mondo del pallone viene preso a differenza di quello nostrano, deve farci pensare.

JuveMerda su tutti, ma perchè così tanto astio verso la Vecchia Signora?

La Juventus vince da anni in Italia, ma non in Europa. Ecco, questo fatto ha probabilmente instillare nella mente di certi beoti l’idea che la squadra a strisce bianconere di Torino, stia traendo giovamento da una qualche sorta di complotto nei riguardi delle altre squadre.

Questa idea, totalmente sbagliata e dovuta probabilmente al fatto che, chi vince sta quasi sempre antipatico, deve assolutamente finire. E’ ora di iniziare a dare merito e riconoscere le eventuali superiorità tecnico tattiche di una squadra che sono ormai più di 10 anni che programma tutto senza distinzione alcuna.

Vero, ci son stati casi molto dubbi, uno su tutti il famigerato gol di Muntari che si puo’ dire “scippò” lo scudetto al Milan, ma da qui, arrivare a pensare che la Juve comandi a bacchetta e a suo piacimento l’intero sistema calcio italiano, ce ne vuole di fantasia! Soprattutto dopo “calciopoli” che dovrebbe essere la garanzia che qualcosa è cambiato e che ora possiamo ritenere trasparente il calcio.

Il gol di Muntari: una delle prime motivazioni a lanciare il vergognoso “JuveMerda”

Quello che non funziona bene non è il fatto che la Vecchia Signora sia favorita, ma che forse, qualche regola nel mondo del pallone vada resa unilaterale e non soggetta a interpretazioni (vedi tutti i tocchi di mano con mille interpretazioni visti quest’anno ). Ecco, non è che gli arbitri sono lì a fischiare solo a favore della Juve, questo è certo.

Cartonati, Napoli colera, InterTriste…avete stufato ragazzi

Oltre che per la Juve, che con l’offesa JuveMerda batte ogni record, gli insulti sono rivolti anche a Napoli e Inter. I primi, per motivi geografici e, mi spiace dirlo, di razzismo nei confronti di una delle più calorose tifoserie italiane e di una delle città più belle del mondo. Stupidi luoghi comuni che devono assolutamente cessare.

Napoletani Coronavirus: ultimo corso shock

E a proposito ancor di maggiore indignazione è tacciare i napoletani con il riferimento a quella che è oggi un’emergenza sanitaria nazionale. Anche perché, semmai avrebbero dovuto essere i tifosi partenopei a indicare i bresciani e quelli del Nord come portatori del Coronavirus da Cologno (Lombardia) in sù. E poi, diciamocelo francamente, che livello morale vergognoso. In un momento dove, in pochi giorni, molte persone (anziane o malate oncologiacamente, poco importa e fa differenza) stanno morendo andare a offendere con il riferimento della malattia è squallido! Eticamente parlando e dal punto di vista umano.

Ma abbiamo fantasia (bresciani o non); abbiate la compiacenza di fischiare i giocatori azzurri piuttosto che di insultare, senza senso, i tifosi partenopei. Per altro, persone, simpatiche, gioviali e buone d’animo.

Davvero questo paese è già incasinato, già mancante di una reputazione autoritaria ed è già pieno di “luoghi comuni” da asfaltare. Basta! Smettiamola! Un po’ di ritegno e un po’ di buona educazione.

Speriamo, come già detto, nel nostro speciale che questa influenza (che può essere raramente mortale) anzi finisca il prima possibile! Visto che, per ora il nostro modo di vivere lo sport, cambierà radicalmente.

Infine: Inter vittoria triste

I secondi, per il post “calciopoli“, che videro assegnare ai nerazzurri titoli senza effettivo merito sul campo, vantandosene poi a destra e a manca. Giusto? Sbagliato? Non sta certo a noi dirlo, c’è una giustizia sportiva messa lì apposta. Quindi, cari i miei “haters” fatevene una ragione, ma soprattutto fatevi due domande sul perchè non vince nessuno se non la Juve. Che sia una palese superiorità societaria e tecnica, non vi è mai venuto in mente?

 

 

 

 

 

Previous articleCoronavirus: come cambia lo sport italiano?
Nato a Milano nel 1983, ho conseguito il diploma di Liceo Scientifico presso l'istituto Guglielmo Marconi. Terminati gli studi ho iniziato a lavorare nel mondo delle scale come progettista oltre che responsabile vendite. La passione per lo sport mi accompagna fin da bambino, ho praticato tennis a livello agonistico e calcio a livello amatoriale. La mia vera passione e' il Milan, lo seguo fin da bambino ed e' una gioia poter esprimere questo " amore " attraverso scritti miei e le valutazioni delle partite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.