Juventus – Empoli: due obiettivi

276

La Juventus nonostante tutto ha due obbiettivi da perseguire nella partita contro l’Empoli.

Entrambi importanti e ugualmente difficili da perseguire.

Il primo obiettivo

Il primo è addirittura fondamentale e si tratta di evitare infortuni. Anzi, l’idea sarebbe che la Juventus riuscisse a recuperare qualcuno degli assenti.

Tra questi spicca naturalmente Cristiano Ronaldo che è il più prestigioso dell’intera rosa della Juventus e che corre il rischio di dover saltare almeno una delle due partite più importanti della stagione.

Almeno fino per ora.

L’altro assente che sarebbe fondamentale recuperare almeno per Ajax-Juventus è Douglas Costa.

Il brasiliano, dopo un anno di apprendistato aveva iniziato l’anno col piglio del devastatore seriale. L’episodio contro il Sassuolo e l’incidente ne hanno minato la tranquillità anche in campo. A questo si aggiungono i continui infortuni della stagione. Se tornasse in forma in tempo per l’appuntamento olandese sarebbe il massimo. Allegri ha invocato spesso l’aiuto del mancino brasiliano, unico nello sparigliare le carte in partite complicate come potrebbe rivelarsi il match di stasera.

Il terzo infortunato che attendiamo con ansia e Khedira che dovrebbe aver quasi smaltito i problemi cardiaci che gli hanno impedito di scendere in campo nelle ultime partite. Il buon Sami non ha nel dinamismo la sua dote migliore, ma capisce di calcio come pochi e la sua capacità di inserirsi a fari spenti ha fatto spesso le fortune della Juventus.

Inoltre, è uno dei più esperti della rosa della Juventus a livello internazionale.

Tutti i tifosi sono qui a sperare che possano tornare tutti e tre a dare una mano nel periodo più caldo della stagione.

Il secondo obiettivo

Allo stesso modo dobbiamo sperare per il bene della stagione della Juventus, di non incorrere in ulteriori defezioni.

E qui si innesta il secondo obbiettivo. Evitare brutte figure come nell’ultima partita.

L’Empoli ha un solo punto sulla terzultima e alcuni uomini pericolosi come il bomber Ciccio Caputo che non è il caso di sottovalutare, non tanto per le sorti del campionato, quanto piuttosto per l’autostima.

La formazione

I titolari dovrebbero essere abbastanza scontati, visti gli indisponibili.

Szczesny in porta, viste anche le non perfette condizioni fisiche di Perin.

In difesa quasi sicuramente De Sciglio metterà a riposo Cancelo con Alex Sandro sulla sinistra e Chiellini Rugani al centro con Caceres che potrebbe scalzare uno dei centrali o forse anche De Sciglio.

A centrocampo i tre favoriti sono Emre Can, Pjanic e Matuidi con Bentancur che potrebbe inserirsi in regia al posto del bosniaco a come interno lasciando a riposo Matuidi o Can.

Tridente annunciato con Bernardeschi e Dybala a supporto di Mandzukic o meno probabilmente Kean.

In realtà il fresco esordiente in nazionale probabilmente avrebbe dovuto giocare, ma Allegri non vuole bruciarlo sovraesponendolo e preferirebbe che crescesse in maniera più normale.

È difficile trovare stimoli in un campionato come quello di quest’anno che vede la Juventus con un vantaggio siderale sulle arrancanti rivali, ma il modo migliore per vincere è proprio vincere.

A cominciare dalla partita contro l’Empoli.

 

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o informazioni riguardo al contenuto dell’articolo, scrivete a mail@tifoblog.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.