Pagelle GP Belgio F1 2020, una gara a tre!

12
Pagelle GP Belgio F1 2020
Fonte: Formula 1 Twitter

Hamilton vince senza fatica, poi Bottas e Verstappen

Pagelle GP Belgio F1 2020 – Il weekend sul circuito di Spa-Francorchamps ha nuovamente visto trionfare la Mercedes. Le Frecce Nere hanno concluso la gara al primo ed al secondo posto, rispettivamente con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, seguiti da Max Verstappen su Red Bull. Daniel Ricciardo, quarto, ha tagliato il traguardo molto vicino al pilota olandese, ma per quasi tutta la durata della gara le prime 3 vetture hanno fatta gara a sè. Ferrari invece sempre più in crisi e al limite dell’imbarazzante.

Pagelle GP Belgio F1 2020, i nostri voti

Mercedes, Voto 10. La scuderia anglo-tedesca sembra inarrestabile. Da quando è iniziata l’era turbo-ibrida hanno lasciato solo le briciole agli avversari, continuando nella loro instancabile cavalcata. Ora, grazie alla vittoria di ieri, Lewis Hamilton si è portato a 2 soli successi da Michael Schumacher e quest’anno potrebbe raggiungere lo stesso numero di titoli del Kaiser. Un esito che nessuno sembra in grado di contrastare. Una schiacciasassi.

Max Verstappen, Voto 9,5. Il pilota olandese sta dimostrando che quello che gli manca per vincere il titolo è una vettura competitiva su tutti i fronti. Pur avendo a disposizione una monoposto aggiornata rispetto a quella del compagno Albon, la Red Bull è comunque inferiore alla Mercedes. Quel che sorprende è che mentre tutti arrancano, lui riesce comunque a centrare il massimo risultato possibile e a tentare di tenere un ritmo più o meno simile ai campioni in carica. Terzo posto da applausi.

Renault, Voto 9. Le Giallone di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon hanno chiuso al quarto ed al quinto posto. Il team francese può dunque ritenersi estremamente soddisfatto dal weekend di Spa, conscio di una superiorità nel primo settore in termini di velocità di punta che porta grande ottimismo per il prossimo GP d’Italia a Monza. Un risultato figlio dell’ottimo lavoro svolto in tutte le sessioni e in parte anche di un’inaspettata prestazione in negativo della Racing Point, vera rivale della Renault e ieri un po’ deludente. Negli ultimi giri molto bella la lotta di Ocon con Alex Albon e Lando Norris, giunti in P6 e P7.

Lando Norris, Voto 8+. Il giovane pilota inglese della McLaren, settimo al traguardo, ha compiuto una gara molto concreta e solida. Il classe ‘99 sta crescendo sempre di più e con la sua età potrà essere uno dei veri protagonisti della F1 del prossimo futuro. Nonostante la McLaren non sia all’altezza di Red Bull e Renault, ieri Lando sul finale di gara ha tentato di impensierire Ocon ed Albon per la P5. Il tentativo non è andato a buon fine, ma anche in GP un po’ anonimi la prestazione di Norris non lo è.

Racing Point, Voto 6,5. Prestazione delle Pantere Rosa meno buona delle scorse volte, ma abbastanza per portare entrambe le vetture in zona punti. Le premesse della vigilia vedevano una RP più in alto, però alla fine Stroll e Perez hanno chiuso in P9 e P10, piazzamenti più che soddisfacenti. Vedremo a Monza se il team di Lawrence Stroll riuscirà a migliorare le proprie performance.

Scuderia Ferrari, Voto 3. Un voto con lo stesso numero dei principali protagonisti di questa Ferrari, ovvero Binotto, Leclerc e Vettel. Il primo non parla di crisi, ma di momento negativo. Il secondo prova a metterci una pezza, anche se inizia a soffrire pure lui. Il terzo invece, ormai ai saluti, ci ride sopra. Tutti e tre sono accomunati da una cosa sola: una monoposto tra le più deludenti della storia della scuderia fondata da Enzo Ferrari. Il tutto mentre i vertici aziendali guardano soltanto alle vendite delle auto di serie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.