Parma Napoli 0 – 4: Napolonia c’è!!

352
Parma Napoli 0-4

Parma-Napoli 0-4 Partita senza storia per un Napoli che sembra in ripresa

Dopo il confortante passaggio del turno in Europa League ai danni dello Zurigo ci presentiamo al Tardini con la consapevolezza di dover ritornare a fare i 3 punti anche in campionato. La Juve è lontana, grazie anche ai nostri troppi fermi di questi ultimi tempi, ma dietro Inter, Roma e soprattutto il Milan sono da tenere a debita distanza per blindare il secondo posto e il piazzamento Champions.

Ormai orfani di Hamsik, al quale si è aggiunto Albiol per infortunio ed Insigne per squalifica, a Parma il Napoli si presenta con la coppia d’attacco Milik – Mertens e con il centrocampo dei giovani Ruiz e Zielinski.

Si parte subito tenendo il pallino del gioco e al 18′, dopo una bella azione corale, Zielinski porta il Napoli in vantaggio con un Sepe non così impeccabile.

Si continua a macinare gioco ed al 36′ con una punizione beffarda rasoterra di Milik (su suggerimento di Ancelotti) raddoppia il punteggio e si va al riposo su un confortante 2 a 0.

Nella ripresa il Parma prova a rientrare in partita. Dopo un insidioso tiro di Gervinho parato da Meret e il VAR a scongiurare il possibile 2 a 1. Infatti, tramite lo strumento elettronico, viene annullato un rigore che era stato concesso al Parma dall’arbitro Chiffi.

Il Napoli non fa una piega e riprende a imporre il proprio gioco. Al 73′ un devastante Milik fa tris. Il Parma è alle corde ed all’82′ concede il quarto gol a opera del subentrato Ounas.

Dopo 4 minuti di recupero si va tutti nello spogliatoio.

Game Over.

Man of the match

Arkadiusz Milik. Il Bomber polacco, oggetto di critiche insieme a tutto l’attacco azzurro, ha risposto alla grande dopo un momento poco fortunato mostrando le proprie doti. Ritrovato!

Si inizia a vedere il Napoli targato Ancelotti solido in difesa (solo un gol subito dalla prima di ritorno) e con quelle verticalizzazioni che hanno sempre caratterizzato le squadre guidate dal tecnico emiliano.

Lo stesso tecnico nel post partita ha detto che il Napoli inizia somigliargli sempre di più. La strada è stata tracciata. Da qui alla fine del campionato si valuterà quali sono i giocatori funzionali al gioco richiesto da Carletto e si opererà sul mercato di conseguenza.

Verso Napoli-Juve

Archiviata la partita col Parma il pensiero va sul prossimo match il più atteso dell’anno nel capoluogo campano. Domenica sera al San Paolo va in scena “La Partita”.

Ci troveremo al cospetto dell’odiata Juventus e per quest’incontro mi auguro che si mettano da parte gli atriti col presidente e si possa riempire lo stadio. Servirà il 12esimo uomo per tentare di infliggere la prima sconfitta ai bianconeri in campionati e togliere l’ultimo respiro alla classifica del campionato italiano.

Come sempre bisognerà avere cuore caldo e mente fredda!

#ForzaNapolisempre.

Leggi anche

https://www.tifoblog.it/2019/02/19/napoli-torino-commento-tifoso/?fbclid=IwAR0vRT_eRbcZxacq_QsOecoOYAm3vANuohJEoeukpCcLRiFf2cxMXJVidAA

https://www.tifoblog.it/2019/02/06/hamsik-napoli-cina-tifosi-grazie/?fbclid=IwAR37j67WNIEUvb6adCpDumnfeWM9WFt2XwB-yDywLRF_0rk5xmv6AHBairU

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.