Parma, punto importante, ma i crociati non sanno più vincere

310

Al Bentegodi i Crociati non riescono ad avere ragione al cospetto di un Chievo già retrocesso ma fermamente intenzionato a ben figurare ed onorare il campionato fino all’ultima giornata.

Chievo – Parma 1-1.

Un altro mezzo passo falso del Parma, che però si consola in parte grazie ai risultati delle dirette avversarie coinvolte nella lotta salvezza. D’aversa riesce in extremis a recuperare Gervinho ma perde Ceravolo, in campo Siligardi al suo posto. Migliori in campo per i crociati Kucka e Sepe che salva letteralmente il risultato sul finale di partita.

Ma andiamo per ordine

Primo tempo con ritmi blandi, nei primi 25’ è leggermente più vivo il Chievo, poi il Parma inizia ad uscire dalla propria metà campo e va in vantaggio al 38’ grazie al colpo di testa di Kucka su calcio piazzato, per il resto non ci sono state grandi emozioni. Il primo tempo si chiude col vantaggio Crociato e la ripresa sembrava indirizzare il risultato a favore dei ragazzi di mister D’aversa, che però non riescono a mettere a segno il colpo del ko, cosa che invece fa il Chievo che aumenta il ritmo con l’ingresso in campo del veterano Pellissier.

I clivensi cambiano totalmente atteggiamento, diventano sfrontati e in due occasioni vanno a segno, prima al 13’ minuto con Meggiorini, ma il VAR annulla per fuorigioco,  poi al 23’, ancora con Meggiorini che su azione agguanta il pareggio. Dopo l’1-1 è solo Chievo che con i giovani gioielli spaventa il Parma e blocca ogni azione dei Crociati. Il triplice fischio mette fine all’agonia dei tifosi Gialloblu giunti in più di 500 dal Ducato, che non hanno smesso un attimo di incitare la propria squadra, e soprattutto a quella della panchina Crociata con D’Aversa che può sicuramente rimproverare ai suoi un calo di concentrazione e convinzione nel secondo tempo veronese.

Per i Gialloblu è il quarto pareggio consecutivo dopo un periodo davvero buio che ha messo a rischio quanto di buono fatto nel girone di andata. Speriamo di raggiungere in fretta la quota salvezzA e festeggiare una stagione comunque straordinaria e sopra ogni aspettativa.

Un applauso ai giocatori del Chievo che stanno onorando il campionato nonostante la matematica retrocessione.

A cura di Amalia Pascale

LA CLASSIFICA:

POTREBBE INTERSSARTI>>Parma, prestazione maiuscola e Bruno Alves regala la giusta gioia

Immagine di Parma Calcio 1913

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.