Parma, tanti saluti ai genoani

44
Andreas Cornelius
Andreas Cornelius dopo la sua tripletta - Immagine Parma Calcio 1913

Andreas Cornelius protagonista assoluto, la punta danese regala ai crociati la seconda tripletta consecutiva contro il Genoa

Premesso che è un calcio strano quello che stiamo vivendo senza tifosi, Genoa-Parma è stato sicuramente ciò che di più libidinoso i supporters crociati potessero immaginare. Sarà per la seconda tripletta di Cornelius contro i Grifoni in cui ha dimostrato, ancora una volta, di essere bomber di razza. Sarà per la continuità e il dinamismo che riesce a mantenere il Parma durante questo periodo, mai visto nella prima parte di stagione. Sarà perché, diciamolo francamente, vincere contro il Genoa è sempre una soddisfazione unica e ultimamente sta diventando una meravigliosa abitudine. Lo ricordiamo tutti lo striscione appeso a Marassi che ci sfotteva quando nel 2015 eravamo retrocessi e falliti. Ma il karma vince sempre e fa sempre il suo corso, basta sapere attendere.

Ma torniamo al protagonista della serata: Andreas Cornelius, il primo giocatore danese dai tempi di Jon Dahl Tomasson a raggiungere la doppia cifra di reti in stagione. Contro il Genoa il Vichingo ha messo in mostra tutto il meglio del suo repertorio. Il primo gol è puro opportunismo, sfruttando la minima occasione da gol. Il secondo gol è di grande tecnica, stop di sinistro e bolide verso la porta. Il terzo gol, forse il più spettacolare, colpo di testa in tuffo indirizzando la palla sul palo lontano e rubando il tempo ai difensori. Che spettacolo! Niente male per uno che doveva scaldare la panchina.

Bravo Andreas e bravi tutti, ancora una volta il Parma sta stupendo tutti con tanti fatti e poche parole. Ora ci aspetta una partita difficilissima, domenica sera al Tardini contro l’Inter, ma chissà…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.