HNK Rijeka – Napoli alla ricerca della continuità

10

Dopo il passo falso col Sassuolo in campionato il Napoli è chiamato ancora una volta ad una prova di maturità per di mostrare di poter ambire davvero a qualcosa di importante. Per quanto mi riguarda ritengo che il cammino in Europa League sia importantissimo perchè, a differenza della Champions, questa la ritengo davvero una finale alla portata degli azzurri. Che sia chiaro squadre come Milan, Roma, Arsenal, Tottenham ecc.. sono avversarie pericolose e che meriterebbero ben più di una partecipazione all’EL ma è altrettanto vero che noi non abbiamo nulla da invidiargli ed abbiamo l’obbligo di dare il 200% in questa manifestazione senza snobbarla come fatto in passato.

 

Rijeka la più abbordabile del girone ma..

I croati fino ad ora si sono dimostrati la squadra “materasso” del girone incassando 5 gol nelle prime due gare ma come sappiamo con il Napoli non c’è mai da stare tranquilli. La squadra partenopea storicamente ha sempre sofferto contro squadre molto chiuse.

Il tecnico Rozman è consapevole della difficile partita che li aspetta contro di noi ed in una recente intervista ha detto che faranno di tutto per tirare un brutto scherzo alla squadra di Gattuso. In fondo loro giocano con la consapevolezza di chi non ha nulla da perdere motivo in più per non sottovalutare l’incontro ed aspettarsi una “catenaccio” proprio come contro l’AZ Alkmaar. Questa doppia sfida sarà fondamentale per il passaggio del girone in quanto gli olandesi e gli spagnoli del Real Sociedad si toglieranno inevitabilmente punti quindi è fondamentale fare bottino pieno e prendersi i 6 punti.

 

Vecchia conoscenza: Armando Anastasio

Nelle file dei della squadra balcana si trova il 24enne Armando Anastasio vecchia conoscenza del Napoli in quanto ha vestito la maglia azzurra nel settore giovanile. Calciatore ben strutturato con il suoi 180 cm di altezza, buon fluidificante sulla sinistra che non disdegna affatto la fase offensiva. Sono sicuro che proverà a mettersi in mostra nella partita di questa sera. Inoltre per lui sarà un match dalle forti emozioni in quanto, per sua stessa ammissione, se segnerà o esulterà o piangerà.

 

Novità di formazione

Gattuso cambierà qualche interprete nella partita di questa sera rispetto all’ultima. Con Osimhen fermo per squalifica si dovrebbe rivedere in attacca Petagna da primo minuto che è alla caccia del primo gol europeo con il Napoli. Dovremmo rivedere Lorenzo Insigne in panchina dopo aver recuperato, si spera definitivamente, dai guai muscolari. Al centrocampo con molta probabilità ci saranno in coppia coppia Demme e Lobotka per far rifiatare Bakayoko e Fabian Ruiz. Non è da escludere che i corso d’opera non entrino Elmas e Zielinski recuperati dopo la negatività al tampone per Covid.

#ForzaNapolisempre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.