Roma 2010-19: i 5 momenti più emozionanti del decennio

163
De Rossi Totti

Roma: 5 momenti che ci hanno emozionato in questi anni grigi

E’ stato un decennio travagliato. Fatto di alti e bassi, di belle aspettative, di grandi delusioni, di poche, però, intense gioie ed emozioni fino a farci lacrimare.
Essere romanista, vuol dire soffrire, amare. Cadere e rialzarsi più forti di prima.
Questi dieci anni, sono stati a volte anche grigi, crudeli, pieni di critiche di contestazioni  verso la proprietà americana che spesso e volentieri, è stata assente.

Abbiamo visto susseguirsi sulla panchina, ben 7 allenatori! Ranieri, Luis Enrique, Zeman, Garcia, Spalletti, Di Francesco, e Paulo Fonseca. E tre traghettatori: Montella, Andreazzoli e di nuovo, Ranieri.
Tra i momenti che ci hanno fatto stingere il cuore, ricordiamo anche la fine di carriera per i due grandi figli di Roma, Capitani e bandiere: Francesco Totti e Danielino De Rossi.

>> Scopri tutti i dettagli sul sito ufficiale <<

Ma riviviamo velocemente i 5 momenti più emozionanti, vissuti in questo decennio.
A dire il vero, ce ne sarebbero anche altri. Ma è bene sintetizzare e partirò dall’ultimo sino a salire verso il primo.

Nr. 5: Il  primo goal di Dzeko in Italia alla Juventus

Era l’agosto del 2015 e alla seconda di campionato, la Roma ospitò la Juventus.
La gara finì 2-1 per noi e il supergoal di Edin Dzeko fu il suo primo in Italia. Il battesimo del bosniaco, in goal contro la Juve fu una grande gioia anche perché fece uno stacco di testa imperioso svettando su Chiellini e schiacciando la palla all’angolino basso sulla sinistra del portiere. Un goal alla ” Cristiano Ronaldo”.

Dzeko gol juve

Nr. 4: Il selfie di Totti dopo il goal nel derby 

Era il gennaio del 2015 e la Roma al derby, riuscì a rimontare con un bel 2-2, il doppio vantaggio biancoceleste del primo tempo.
Nella ripresa, il protagonista assoluto, (come altre infinite volte dal 1993…) fu Francesco Totti. Il terzino greco Holebas sulla sinistra, pennellò un cross perfetto per il Capitano, che in una mezza semi-rovesciata, fece un goal pazzesco che fece urlare di gioia l’Olimpico.
E il momento storico, fu suggellato dal selfie improvviso che si fece con lo smartphone e che poi, fu emulato anche da altri giocatori nel mondo.
In quel giorno, Totti lanciò un modo nuovo di esultare. Mitico.

Totti selfie

Nr. 3: il goal di Manolas al Barcellona nel 2018 

La Champions League edizione 2017-18, vide la Roma come grande protagonista fino in semifinale. Ma la sera indimenticabile del 10 aprile 2018 resterà per sempre viva nel cuore di tutti i tifosi romanisti e gli appassionati di calcio, in quanto la famosa Remuntada (poi ribattezzata Romantada) al Barcellona, dopo il 4-1 dell’andata, è qualcosa da raccontare ai più piccoli.
Il goal della qualificazione, a pochi minuti dalla fine della partita, fu di Kostas Manolas che svettò in diagonale su cross da calcio d’angolo di Under.
Dalla tv ricordo la traiettoria disegnata dal colpo di testa, che visivamente stava entrando dritto per dritto vicino al palo lontano e trattenni il fiato perché stavo per esultare.
Un goal MERAVIGLIOSO.

Manolas Barcellona

Nr. 2: L’Addio di De Rossi (2019)

E in questi dieci anni, ci sono stati gli addii alla carriera, per Francesco Totti e Daniele De Rossi. In ordine di gerarchia di anni da capitano, mettiamo come numero due, l’addio strappalacrime di De Rossi.
Che poi, è andato a giocare in Argentina col Boca Juniors.
Lo aspettiamo tutti nello staff societario fra qualche anno. Magari anche come allenatore, perché no? Ma per ora, teniamoci stretto Fonseca.

 

De Rossi addio

Nr. 1: L’addio al calcio di Francesco Totti (2017)

Il giorno più bello e triste allo stesso tempo. L’essenza dell’essere romanisti si è vista tutta in quel lungo e intenso pomeriggio del 28 maggio 2017.
La partita Roma – Genoa era anche difficile per il fatto di vincere a tutti i costi ed essere sicuri della qualificazione in Champions League come secondo posto.
Due volte in svantaggio, la Roma riuscì a vincere l’incontro grazie ai goal di Dzeko, di De Rossi e di Perotti all’ultimo respiro di campionato. Un goal bellissimo col pallone che entrò soffiato dallo stadio stesso. Una gioia per tutti i tifosi romanisti e soprattutto per Francesco Totti.

 

Totti addio

Il decennio 2010-2019 è finito. E sta per nascere una nuova epoca.
All’alba del nuovo anno, si profila un’importante svolta in chiave societaria con il passaggio di consegne tra il bostoniano James Pallotta e il texano Dan Friedkin.
Sarà una svolta epocale?
Lo sapremo solo continuando a seguire questa squadra in futuro!

Buon anno a tutti e sempre, sempre sempre….FORZA ROMA!
Daje ragà!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.