Caos Roma in Coppa Italia: 6 sostituzioni e sconfitta a tavolino

7
Roma Spezia caos

Roma-Spezia: I primi 90 minuti si concludono con un 2-2

Una partita devastante per l’AS Roma. A soli 4 minuti dal calcio di inizio, Galabinov segna su rigore portando lo Spezia in vantaggio e, dopo pochi minuti, Saponara firma il raddoppio su assist dello stesso Galabinov. Al 15′ i giallorossi sono già in svantaggio di due gol. Alla vista di questo risultato la squadra capitolina inizia a smuovere i propri animi creando un numero elevato di occasioni senza, però, riuscire a sfruttarle. Nonostante le molte prestazioni positive di Borja Mayoral nelle partite precedenti, sono stati molti gli errori commessi sotto porta in questo match. La speranza si accende al 43′, Lorenzo Pellegrini calcia un rigore e segna il primo gol della partita per i giallorossi. Il secondo tempo si conclude con un pareggio realizzato da Mkhitaryan su assist di Mayoral al 73′. Si passa, così, ai tempi supplementari.

Si va ai supplementari: doppia espulsione e sconfitta a tavolino

Iniziano i supplementari in maniera drastica. Dopo soli 50 secondi arriva un cartellino rosso per Gianluca Mancini che parte anticipatamente in maniera troppo aggressiva. A distanza di 40 secondi dalla prima espulsione, ne arriva una seconda. Cartellino rosso per Pau Lopez che esce dalla porta per cercare di calciare la palla commettendo un fallo su un attaccante dello Spezia. La Roma si ritrova, così, a giocare in 9 contro 11 a un minuto e mezzo dall’inizio dei supplementari. La partita diventa sempre più amara per i giallorossi. Intanto Fonseca decide di effettuare altri due cambi: oltre a Fuzato, obbligato ad andare in sostituzione di Pau Lopez, fa entrare Ibanez al posto di Pedro. Un difensore al posto di un trequartista. A questo punto Lorenzo Pellegrini si avvicina al tecnico portoghese facendo presente sia a lui che al team manager di aver effettuato 6 cambi, ovvero uno in più di quelli concessi, ma viene rassicurato. Si può fare. In realtà non era assolutamente possibile , ma nessun ufficiale di gara aveva il dovere di interrompere le sostituzioni. Il match finisce 4-2 a favore dello Spezia. Nei giorni successivi all’eliminazione della Roma dalla Coppa Italia il Giudice Sportivo decide di assegnare allo Spezia la vittoria a tavolino sulla squadra capitolina a seguito del grave errore riguardante le troppe sostituzioni. Non stravolge comunque l’effettivo risultato dato che, in ogni caso, i giallorossi non avrebbero avuto accesso agli ottavi di finale di Coppa Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.