Iacoponi, quando la tenacia è uno stile di vita

16
simone iacoponi

Simone Iacoponi è ormai leader della difesa del Parma dal Gennaio 2017. Da quel momento è sempre stato titolare inamovibile dello schieramento di mister D’Aversa.

Oggi, nel giorno del suo compleanno vogliamo ripercorrere la sua carriera. Una carriera all’insegna della tenacia e di chi non molla mai.

Simone Iacoponi carriera e stats

Indice dei contenuti

Simone Iacoponi nasce a Pontedera il 30 aprile 1987 e dopo aver militato nelle giovanili dell’Empoli nel 2006-2007 esordisce in serie A. La stagione successiva non collezionerà nessuna presenza nella massima serie, ma esordirà in Coppa Uefa.

Dopo i prestiti al Monza e al Cuoiopelli nella ex Lega Pro seconda divisione, nel 2010 viene ceduto a titolo definitivo al Foligno.

La stagione 2010/2011 nelle file del Foligno è quella che lo consacra come “difensore di categoria” per la Serie C. Infatti, le 31 presenze (condite da 1 gol) lo consacreranno come il più presente della squadra Umbra.

La stagione successiva è infatti il SudTirol ad acquistarne le prestazioni calcistiche. Iacoponi militerà nella squadra Bolzanina dal 2011 al 2014, quella del primo vero grande salto.

Simone Iacoponi: statistiche Entella

Nel mercato invernale della stagione 2013/2014 passa alla Virtus Entella. Collezionando 13 partite da quel momento a fine stagione, Iacoponi rientrerà nei protagonisti della storica promozione in Serie B dei chiavaresi.

Da quel momento il difensore di Pontedera fa segnare 94 presenze in cadetteria, che gli varranno l’interessamento del Parma.

Simone Iacoponi: statistiche e carriera con il Parma

Il 31 Gennaio 2017 viene acquistato dal Parma, del quale diventerà subito leader e colonna portante.

Con i ducali conquisterà 2 promozioni e una salvezza in serie A.

Roberto D’Aversa fin da subito ne apprezza le qualità e la tenacia. Infatti, lo schiererà per ben 128 volte in poco meno di due stagioni e mezzo.

Inamovibile dal primo momento è stato in grado di sopperire anche alle difficoltà che un campionato come la Serie A può portare a giocatori inesperti. Simone Iacoponi si è dimostrato a più riprese all’altezza del compito e delle responsabilità che gli gravavano sulle spalle.

In questa stagione, dopo l’infortunio di Bruno Alves, è stato in grado di reggere l’urto e di portare l’esperienza necessaria a Dermaku che debuttò appunto per sostituire il portoghese.

Simone Iacoponi: statistiche e caratteristiche tecniche

Simone Iacoponi è un difensore della “nuova scuola”. Uno di quelli rapidi che si sa districare bene con gli attaccanti rapidi, per questo può svolgere anche il ruolo di terzino destro.

In carriera ha collezionato:

  • 146 presenze in Serie C (11 gol)
  • 140 presenze in Serie B (6 gol)
  • 64 presenze in Serie A (2 gol, il primo in Bologna 2-2 Parma in questa stagione)

Per un totale di 350 presenze, divise in:

  • 90 da difensore centrale
  • 235 da terzino destro
  • 25 da terzino sinistro

Insomma, questo per dimostrare come la duttilità sia un cavallo di battaglia di molti giocatori e soprattutto del Parma di Roberto D’aversa (vedi l’articolo su Gagliolo).

Iacoponi ha stupito tutti dal suo arrivo a Parma, ma non si esordisce in Serie A a 19 anni per caso.

Iacoponi fantacalcio

Simone Iacoponi è poi diventato un eroe del ruolo D o DC – DD per i fanta-allenatori. Media voto intorno al 6 sempre. Quindi garanzia, stabilità e buone prestazioni. Ogni tanto porta un +3 che non guasta mai. Spesso all’asta lo riesci a far diventar tuo con un prezzo discreto. 25 partite nel 2019-20 e una sola assenza. Quindi titolarissimo sempre! E porta pochi malus, nonostante sia un difensore.

In bocca al lupo a Simone per un futuro roseo e magari con la fascia del Parma Calcio al braccio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.