Simone Maraschi: ecco i nomi nuovi del calcio femminile

286
Simone Maraschi Cologno Tifoblog Foto: Roberto Cupelli
Simone Maraschi Cologno Tifoblog Foto: Roberto Cupelli

Simone Maraschi, nuovo tecnico del Cologno Calcio Femminile fa il punto sulla crescita del calcio femminile in Italia

Grazie Simone di avere accettato questa nuova intervista.

Simone Maraschi: Foto Roberto Cupelli
Simone Maraschi: Foto Roberto Cupelli

La prima partita è andata bene con il risultato di 8-1 contro Orasport Gazzada Schianno e Simone, aspetta il 22 per la prima giornata di campionato in cui le ragazze esordiranno contro in casa contro il Monterosso. Dopo l’esperienza con la Juniores della Scarioni l’anno scorso, Simone ritorna al calcio femminile, che predilige. Aveva già allenato la Riozzese nel 2017-18 e ora si rimette in gioco come Mister nello spogliatoio rosa.

L’esperienza a Cologno

Simone Maraschi mentre allena le ragazze del Cologno calcio a 5 - Foto: Roberto Cupelli
Simone Maraschi mentre allena le ragazze del Cologno calcio a 5 – Foto: Roberto Cupelli

D. Simone, parlaci della nuova esperienza a Cologno. Raccontaci i retroscena e i dettagli dell’ambiente
S. Ho trovato un ambiente molto giovane ed ambizioso. La Società F.C. Cologno è in continua crescita. In pochi anni dall’inizio della nuova gestione è arrivata col maschile alla categoria Eccellenza ed al secondo anno dell inserimento del calcio femminile ha conquistato la medesima categoria. Questa esperienza è nata grazie all’amica e collega Sebastiana Sedda, conosciuta al corso Uefa B conseguito nel Luglio 2017, che mi ha contattato alla fine della stagione scorsa proponendomi un progetto interessante ed allettante. Inoltre devo ringraziare Mister Alessandro Polimeni (collaboratore) e Mister Luca Pisani (preparatore dei portieri) che hanno voluto iniziare questa nuova avventura con me.

Le calciatrici del Cologno calcio a 5 - Foto: Roberto Cupelli
Le calciatrici del Cologno calcio femminile – Foto: Roberto Cupelli

La crescita del calcio femminile

D. Il calcio femminile è in continua crescita. Dove arriverà?
S. Secondo me, il movimento del calcio femminile sta crescendo molto velocemente.
In un futuro non troppo lontano potremmo stupire tutta Europa (un pò come abbiamo fatto al Mondiale questa estate) sia a livello di Nazionale, magari arrivando alla finale dell’Europeo o del Mondiale, sia a livello di club, portando una delle nostre squadre ad una finale di Champions League. Negl’ultimi anni stiamo investendo molte risorse per la crescita di questo movimento però vorrei sottolineare che purtroppo anche quest’anno abbiamo perso delle società storiche che fino a poco tempo fa erano dei top club in Italia. Sarebbe stato bello vederle ancora primeggiare nei nostri campionati piuttosto che vederle sparire.

La preparazione al Cologno calcio a 5 - Foto: Roberto Cupelli
La preparazione al Cologno calcio a 5 – Foto: Roberto Cupelli

L’esperienza alla Scarioni

D. Raccontaci come è andata l’esperienza alla Scarioni
S. L’esperienza in Scarioni direi che è stata relativamente positiva. A livello di risultati è stata la miglior stagione da quando alleno col raggiungimento del secondo posto nella categoria Juniores Provinciale ed il Play off di Seconda categoria da collaboratore. Posso dire di aver allenato una squadra di bravi ragazzi con grandi potenzialità ma poca voglia di volersi migliorare e mettersi in discussione. Questo è stato un peccato perché secondo me si poteva vincere il campionato. A livello umano devo dire che mi è mancato il calcio femminile perché ho notato che nei ragazzi non c’è più quella voglia di volersi migliorare, di voler fare sacrifici, di imparare. Inoltre ho notato, mio malgrado, poca educazione e rispetto per chi è sul campo a farli lavorare e divertire.

Allenamento dei portieri al Cologno calcio - Foto: Roberto Cupelli
Allenamento dei portieri al Cologno calcio – Foto: Roberto Cupelli

Al Cologno: l’obiettivo salvezza in Eccellenza

D. La Federazione vi ha inserito nel campionato di Eccellenza. Raccontaci dove volete arrivare quest’anno
S. La rosa è stata creata per provare a vincere il campionato di Promozione ma nei primi giorni di Agosto la Federazione ci ha proposto di partecipare al campionato di Eccellenza. I motivi? La mancata iscrizione di alcune squadre ed il raggiungimento del play off nella scorsa stagione. La società ha deciso di accettare questa stimolante sfida perché crede in NOI e pensa che potremo fare bella figura anche nella categoria superiore. Dal campionato di Eccellenza sale in serie C solo la prima classificata e retrocedono due squadre direttamente ed una tramite i play out.

La tattica al Cologno calcio femminile - Foto: Roberto Cupelli
La tattica al Cologno calcio femminile – Foto: Roberto Cupelli

L’obiettivo minimo è dimostrare che ci meritiamo questa categoria. Sappiamo che sarà una stagione molto lunga e difficile ma non abbiamo paura di nessuno e giocheremo ogni singola gara col coltello tra i denti. Finito il girone di andata, faremo il punto della situazione e potremo definire gli obiettivi che dovremo raggiungere nel finale di stagione.

Chi ti ha stupito?

D. Raccontaci di una ragazza che ti ha colpito particolarmente nella preparazione.

La preparazione al Cologno calcio femminile
La preparazione al Cologno calcio femminile

S. Non c’è una ragazza in particolare che mi ha colpito in queste due settimane di preparazione, ma ho trovato un gruppo che in poco tempo si è amalgamato molto bene e si può già definire una squadra. Vedo in ognuna di loro la giusta voglia di lavorare, crescere, migliorarsi e mettersi in discussione. Tutte sono a disposizione dello staff e di ogni singola compagna. Ho visto la giusta determinazione nel realizzare ogni singolo esercizio dalla ragazza con più esperienza (1983) alla più giovane (2003). La cosa più importante e stimolante di questo gruppo è che abbiamo grandi qualità e che abbiamo anche un ampissimo margine di miglioramento. Saremo la sorpresa del campionato!

Cologno - Ora Sport - Foto: Roberto Cupelli
Cologno – Ora Sport – Foto: Roberto Cupelli

I nomi nuovi del calcio femminile

D. Facci un nome nuovo nel calcio femminile.
S. Questo campionato di serie A secondo me sarà il più bello in assoluto. Ci saranno quattro squadre che lotteranno per il titolo italiano. Spero che potranno trovare spazio in questa stagione alcune giovanissime ragazze che ho avuto la possibilità di conoscere direttamente. Sono cresciute nel Fanfulla dove ho allenato per due anni come Asia Bragonzi (Juventus) e Federica Anghileri (Juventus, in prestito all’Empoli) ed altre contro cui ho giocato in campionato come Giulia Mandelli (Orobica) e Chiara Ripamonti (Fiorentina). Spero inoltre che possano trovare continuità tutte quelle giocatrici giovani ed italiane che hanno portato l’ Inter a vincere il campionato di serie B la passata stagione facendo record su record.

Cologno - Ora Sport -Foto Roberto Cupelli
Cologno – Ora Sport -Foto Roberto Cupelli

E se fossi il CT della Nazionale?

D Se fossi mister della nazionale femminile chi vorresti allenare?
S. Se fossi il CT della Nazionale mi piacerebbe molto condividere questa esperienza con tutte quelle ragazze che ho allenato quando erano delle bambine e crescendo sono migliorate a tal punto da potersi meritare la maglia azzurra, oltre a tutte quelle giocatrici che ci hanno fatto sognare l’estate passata!

Simone Maraschi - Foto: Roberto Cupelli
Simone Maraschi – Foto: Roberto Cupelli

Grazie Simone, buona fortuna per la nuova stagione da tecnico del Cologno Calcio Femminile.

Seguiteci su Tifoblog perchè amplieremo gli spazi dedicati al calcio femminile durante la stagione 2019-20

La pagina Facebook del Cologno calcio femminile

Il sito web del Cologno calcio femminile

Foto: Roberto Cupelli

Simone Maraschi: il Mister in uno spogliatoio rosa

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.