Sorteggio Champions Juve: ma che girone in salita!

148

Sorteggio Champions Juve, possiamo dire che non è dei più fortunati! Atletico, Bayern Leverkusen e Lokomotiv Mosca. Ma che ne pensano gli juventini?

Che vantaggio c’è a essere testa di serie, se poi becchi la più rognosa della seconda fascia, la più forte della terza e la più fastidiosa della quarta con la trasferta nel gelo russo? Non è certo quello che serviva alla Juve in costruzione di questo inizio d’anno!

L’anno scorso, con una squadra vincente e rodata e per di più rinforzata dal più forte di tutti, capitò un inizio di campionato che più soft non si poteva immaginare e un girone tutto sommato facile.

Quest’anno che, per stessa ammissione di Sarri, il cartello “lavori in corso” rimarrà affisso per diverse settimane alla Continassa, il sorteggio Champions sarebbe servito più soft. Soprattutto dopo che abbiamo pescato Napoli, Fiorentina e Inter in poco più di un mese.

Sorteggio Champions Juve: Atletico, Bayern L. e Lokomotiv

Ora, dopo il primo impatto, cerchiamo di cambiare prospettiva.

L’obbiettivo della Juve è chiaro a tutti e non è certo quello di arrivare agli ottavi!

Di conseguenza, non vorremmo essere nei panni dell’Atletico Madrid che sicuramente starà rivedendo le immagini del capolavoro della Juve 2018-19.

La squadra di Madrid, ha perso Griezmann e il monumento Godin, ma ha acquistato quel Joao Felix che sembra davvero un predestinato.

Abbiamo avuto modo di ammirarlo nella ICC, nella nostra prima uscita stagionale. e pare un talento davvero cristallino, incastonato su un blocco come quello dell’Atletico promette davvero grandi cose. Speriamo solo nella Liga.

L’Atletico è davvero la squadra che non vorrei mai affrontare, perché rinuncia a giocare e ti costringe a giocare male.

Il sorteggio Champions regala alla Juve un’altra squadra solida come il Bayer Leverkusen. Squadra tedesca che ha iniziato il campionato nel migliore dei modi con due vittorie su due con sei gol fatti e tre subiti.

L’avversaria “facile” sarà la Lokomotiv Mosca, ma si sa che affrontare le squadre russe significa andare a giocare su campi freddi con il rischio di infortuni.

La prima partita sarà subito dopo la sfida di Firenze, la seconda prima della supersfida di San Siro con l’Inter, la terza incastrata tra Bologna e Lecce. Tra il derby e la partita casalinga contro il Milan ci giocheremo la prima sfida di ritorno che potrebbe cominciare ad essere decisiva.

Dopo Bergamo cominceremo a pensare alla penultima partita del girone e infine, sperando sia ininfluente, l’ultima tra la Lazio e l’Udinese.

Insomma ci sarà da divertirsi.

Il sorteggio delle italiane: Napoli, Atalanta e Inter

I sorteggi champions non sono stati benevoli nemmeno con le altre italiane.

L’Inter, da terza fascia pesca di nuovo il Barcellona come l’anno scorso e il Borussia Dortmund con la quale dovrà battagliare per il secondo posto, dando per scontato che il Barcellona con l’aggiunta di Neymar è la principale candidata al primo posto.

Anche il Napoli pesca la stessa “prima” dell’anno scorso, ma, Liverpool a parte, non vediamo troppe difficoltà per i partenopei nello sbarazzarsi di Salisburgo e Genk.

Paradossalmente, la squadra che rischiava di più è quella che ha avuto il girone più alla portata.

L’Atalanta pesca il Manchester City, ma anche la Dinamo Zagabria e lo Shakhtar Donetsk per cercare di continuare a sognare.

Insomma, non c’è da stare tranquilli, ma si potrebbe anche tentare il poker che ci manca da tempo immemore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.