Delirio a Valencia: la Coppa del Re nell’anno del Centenario

479
Rodrigo Moreno
Rodrigo Moreno

Il Valencia vince l’ottava Coppa del Re: 2-1 al Barcellona a Siviglia

Allo Stadio Benito Villamarin, il Valencia si impone per 2-1 sul Barcellona regalando al suo pubblico una grande gioia.

Marcelino
Marcelino

Marcelino schiera il solito 4-4-2 con Jaume Domenech in porta, Gayà, Paulista, Garay e Daniel Wass in difesa. In mezzo Coquelin, Parejo, Guedes e Carlos Soler, davanti Rodrigo Moreno e Kevin Gameiro.
Valverde risponde con lo schema 4-1-4-1 con Cilessen tra i pali, Semedo, Piqué, Lenglet e Jordi Alba in difesa. Busquets in mezzo dietro a Sergi Roberto, Rakitic, Arthur e Coutinho. Davanti Lionel Messi, il più atteso dai tifosi blaugrana.

 

Gameiro e Rodrigo Moreno: il primo tempo è del Valencia

E’ il 21°, Gayà crossa dalla sinistra, Gameiro stoppa, elude un avversario e fa partire un missile su cui Cilessen non può nulla. Apoteosi Valencia. 33° Parejo si smarca di due avversari, serve Coquelin che verticalizza per Soler. Il ragazzo della cantera serve un pallone perfetto dalla destra che Rodrigo Moreno mette in rete di testa. 2-0 per i murcielagos, un risultato difficile da pronosticare alla vigilia.

Messi accorcia ma non basta

Il Barcellona mantiene il possesso palla sopra il 70% ma il Valencia è pericolosissimo con un’azione manovrata da Guedes che dopo aver scambiato con un compagno, tira da fuori area di poco al lato. Entrano Malcom e Vidal per il Barcellona, Kondogbia e Piccini per Valencia. Escono dal campo Arthur, Semedo, Gameiro e Parejo, il Capitano in lacrime per infortunio. Messi manovra in area e con un tiro a giro sfiora il goal della bandiera ma colpisce il palo d’esterno con Jaume battuto. Malcom inizia a seminare il panico sulla destra. Ed è da un suo angolo che Lenglet colpisce il palo di testa e Messi realizza la rete del 2-1.

Messi
                    Messi realizza il goal del 2-1

Entrano Aleñá per il Barça e Diakhaby per il Valencia. Malcom ci prova ma Coutinho non è preciso. I murcielagos vincono 2-1 e si regalano una grande vittoria dopo un anno da favola.
La squadra di Marcelino ha raggiunto l’obiettivo Champions League, ha raggiunto la semifinale di Europa League e ha vinto la Coppa del Re. Un’annata indimenticabile, l’anno del Centenario.

La festa del Valencia

Finale coppa del Re
La celebrazione della Finale di Coppa del Re

Inizia la festa del Valencia, tutta la squadra piange di gioia. Parejo, Gayà, Ferran Torres, Jaume Domenech, gli uomini chiave di Marcelino sono in estasi. Il tecnico, criticato fino a dicembre, probabilmente sarà riconfermato alla guida dei murcielagos. Tutta Valencia si commuove ed esulta. La squadra che non vinceva un titolo dal 2007-08, l’anno della settima Coppa del Re, ora si regala l’ottava gioia.
E nel 2019-20 tutti i tifosi si augurano di riuscire ad avvicinarsi a Barcellona, Real Madrid e Atletico Madrid dopo avere battuto squadre di livello come Siviglia, Getafe e Betis Siviglia. Nel frattempo in Italia si parla di Rodrigo Moreno al Napoli. I tifosi sognano invece il ritorno di Zaza con la maglia del Valencia. Vi racconteremo il mercato della squadra di Anil Murthy. Amunt!

Foto: AP Photo/Miguel Morenatti

Gli highlights della finale

Il Mestalla spinge il Valencia: è in finale di Coppa del Re

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.