Valencia in Champions: sabato la gran finale

415
Jaume Domenech
Jaume Domenech

Il Valencia vince 2-0 a Valladolid e si qualifica per la prossima Champions League.

Chi l’avrebbe mai detto a gennaio? Il Valencia vince 2-0 a Valladolid e si qualifica per la Champions League 2019-20. Ricordo la partita di Gijón. Gli asturiani vinsero 2-1, Marcelino stava per essere esonerato, Batshuayi venne cacciato. Anche Gameiro stava per fare la stessa fine ma dopo quella partita qualcosa cambiò. Il Valencia invertì la rotta.

La sconfitta di Eibar, l’impresa con il Real Madrid

Marcelino
Marcelino

Tra le partite da ricordare nella seconda parte del campionato, ecco la vittoria contro il Real Madrid per 2-1 e il 2-2 contro i catalani con Messi che strozzò l’urlo di Gameiro.

E a quattro giornate dalla fine il Valencia si ritrova nelle zone alte della classifica. Ma l’Eibar sembra infrangere il sogno valenciano vincendo 1-0 al Mestalla all’ultimo minuto. Critiche per una squadra che nel frattempo si giocava anche la semifinale dell’Europa League, persa contro il fortissimo Arsenal che aveva eliminato anche il Napoli.
Ma alle ultime tre partite arrivano tre vittorie che regalano il quarto posto. 6-2 a Huesca, 3-1 in casa contro l’Alavés e il 2-0 a Valladolid. I tifosi valenciani esplodono, il Valencia è di nuovo in Champions per il secondo anno consecutivo.

La finale della Coppa del Re

A coronare un anno da favola per lo sport valenciano, l’anno del Centenario, sabato al Montolivi di Siviglia, stadio del Betis, si giocherà la finale di Coppa del Re tra Valencia e Barcellona. Una grande cavalcata, quella dei valenciani, che hanno eliminato Sporting Gijón, Getafe e Betis. I catalani invece hanno avuto la meglio di Levante, Siviglia e Real Madrid, e vogliono fortemente la Coppa dopo la delusione dell’eliminazione in Champions League.

Marcelino giocherà coperto, recupererà Kondogbia e spera in una notte da sogno dei suoi attaccanti Santi Mina, Rodrigo Moreno e Kevin Gameiro, tutti e tre in gran forma. Il Valencia è salito di livello e non deve assolutamente concedere il fianco al Barcellona che è pericolosissimo.
Negli azulgrana mancherà Suarez, tra i valenciani Cheryshev e Kang In Lee. Dovrebbero recuperare Garay e Santi Mina per i murcielagos e Coutinho e Arthur per i catalani.

Jaume Domenech: numero 1 di Coppa

Jaume partirà titolare. Contro il Valladolid ha salvato il risultato in tre occasioni. E’ più in forma di Neto e dovrebbe giocare la finale a meno di sorprese. Nel Barcellona Leo Messi è come sempre il più pericoloso. Il Dio Messi contro los hombres del Valencia, la luce del Barça contro la notte dei pipistrelli.

Sarà una finale indimenticabile, il Valencia vuole fortemente questo titolo. Amunt!

Foto: Richard Calver – Valencia cf

Riviviamo la semifinale contro il Betis

L’ultim’ora del Barcelona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.