Spezia segna sempre Gălăbinov

13
Galabinov Spezia goal
Galabinov Spezia goal

Spezia: Gălăbinov il bomber che non ti aspetti

Appuntamento con la storia

Ci aveva già provato nel anticipo di domenica quando al trentesimo del primo tempo raccogliendo un cross in area di Ricci svettava di testa battendo l’incolpevole Consigli. Segnando il goal del momentaneo pareggio ed il primo dello Spezia in serie A, nei suoi 114 anni di storia. Partita però poi finita 1-4 per i neroverdi di De Zerbi. Ma l’appuntamento per i primi tre punti nella massima serie delle aquile è solo rimandato di qualche giorno. Il palcoscenico è quello della Dacia Arena di Udine. Ci pensa sempre lui Andrej Gălăbinov prima sfruttando un cross di Gyasi e mandando la palla alle spalle del friulano Musso con il più classico dei colpi di testa e poi allo scadere del match imbeccato da un lancio del portiere Raffael, che lasciato solo dalla difesa bianconera si invola verso la porta e buca l’estremo difensore avversario, con un tiro sotto le gambe. 0-2 ed il sogno di una intera città che continua ….

Chi è Andrej Gălăbinov

Bulgaro nato a Sofia trentuno anni fa. È un attaccante che ha nel colpo di testa l’arma principale forte del suo metro e novanta di altezza. Sfruttando tutta la sua mole fa reparto da solo facendosi sempre trovare al posto giusto nel momento giusto. Ha più le movenze della punta vecchio stampo che del falso nuove moderno, ma in area sa come farsi rispettare. Muove i primi passi nel CSKA Sofia per poi trasferirsi con la famiglia in Cipro giocando con le giovanili del Omonia. Il ragazzo ha lo sport nel sangue e quando il padre allenatore di pallavolo viene chiamato ad allenare il Modena Volley, per lui inizia la trafila nel nostro calcio. Tutta fatta di periferia dal Castellarano di Reggio Emilia al Giulianova, passando per Lumezzane e Giacomense . Fino a quando non viene acquistato dal Livorno che lo fa esordire in serie B. Poi torna a calcare i campi di provincia come Avellino, Gubbio e Sorrento tra le altre. Finché non fa il suo ritorno in Toscana e riceve la prima chiamata dalla nazionale bulgara con cui compie 11 presenze e due goal. Nel massimo campionato invece ci arriva da svincolato preso dal Genoa del vulcanico Preziosi. Sotto la lanterna rimane un solo anno, per poi trasferirsi un po’ più in là, per la precisione sono 107km quelli che separano il capoluogo ligure dalla Spezia. Il resto è solo storia…

Spezia l’ultima arrivatA: ecco i giocatori più interessanti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.