Guardiola ferisce Zizou con la lama De Bruyne

42
Real Madrid - Manchester City
Real Madrid - Manchester City

Il Manchester City batte il Real Madrid 2-1

Il Manchester City ha battuto il Real Madrid 2-1 al Santiago Bernabeu dopo una partita molto combattuta. Nel primo tempo ci provano più volte Gabriel Jesus e De Bruyne ma Courtois è pronto. Benzema sfiora il goal del vantaggio blanco.

Nella ripresa ecco Isco che supera Ederson Moraes raccogliendo un cross dalla sinistra. Ma il City non ci sta e trova il pareggio su un cross super di De Bruyne che serve Gabriel Jesus che batte Courtois. E il belga De Bruyne realizza il goal del 2-1 per fallo su Sterling entrato nella ripresa. Al ritorno il Real dovrà fare l’impresa per passare il turno in Champions League.

Qui Real: l’infortunio ad Hazard

Hazard Bernabeu
Hazard al Santiago Bernabeu

A Zidane brucia ancora la sconfitta di domenica che è costata la vetta. All’Estadio Ciudad de Valencia, il Levante si è imposto 1-0 con un bel goal di José Luis Morales. Nel 4-3-3 designato da Zizou qualcosa non ha funzionato. Anzitutto Hazard che si è infortunato di nuovo e starà fuori nei due mesi decisivi in cui il Real si gioca campionato e Champions League. Il belga ha subito una microfrattura del perone e teme la fine della stagione.

Zizou: le soluzioni offensive

In attacco Zidane ha l’imbarazzo della scelta. Karim Benzema confermatissimo al centro dell’attacco, è stato affiancato probabilmente da Gareth Bale e Vinicius, il forte brasiliano, che sta salendo tra le preferenze di Zizou. Ma gli altri attaccanti disponibili fanno paura a qualsiasi squadra: Lucas Vásquez, Isco, Luka Jovic, James Rodriguez, Rodrygo.
In particolare Isco sta tornando al meglio della forma e ha fatto la differenza nella partita di Champions e nel Clásico in programma il primo marzo.

Vinicius-Jr
Vinicius-Jr

Zizou: difesa e centrocampo solidi

Zinedine Zidane ha fatto della solidità in difesa e a centrocampo il suo punto di forza. Casemiro e Kroos in mezzo regalano quantità e qualità, affiancati dall’ex Pallone d’Oro Modric che sta cercando la forma migliore. In difesa l’esperienza di Sergio Ramos e Varane, con la fantasia di Marcelo e Carvajal. A comandare dalla porta Courtois, più preciso dall’anno scorso e che ci tiene a far bene contro l’ex rivale in Inghilterra. A disposizione dalla panchina Mendy, doppio passaporto francese e congolese che sta facendo molto bene quest’anno, Militão per regalare spessore in difesa ed in mezzo Lucas Valverde, miglior giocatore della Supercoppa spagnola, che potrebbe trovare una maglia da titolare.

Ecco l’11 scelto da Zidane: Courtois; Carvajal, Varane, Ramos, Mendy; Modric, Casemiro, Valverde; Isco, Benzema, Vinicius. Nella ripresa entrano Bale, Vasquez e Jovic.

Guardiola: la vittoria contro il Leicester

La vittoria contro il Leicester con rete sul finale di Gabriel Jesus è stata importantissima per blindare il secondo posto contro l’ex squadra di Claudio Ranieri. Al King Power Stadium, Pep disegna il 4-3-3 con Ederson Moraes in porta, difesa a 4 con Mendy, Laporte, Fernandinho e Walker. In mezzo grande qualità con De Bruyne, Gundogan e Rodri Hernández. Davanti attacco dei sogni con el Kun Aguero, Mahrez e Bernardo Silva, che ha regalato la Nations League al Portogallo.

A sbloccare il match ci pensa però Gabriel Jesus con una zampata dopo che il Kun si era fatto ipnotizzare da Schmeichel dal dischetto.

Gabriel Jesus Manchester City
Gabriel Jesus Manchester City

Manchester City: gli undici di Pep

Rispetto alla formazione che ha battuto il Leicester, era probabile l’inserimento di Gabriel Jesus dal primo minuto al posto di Mahrez. All’ultimo minuto Pep sorprende lasciando in panca il Kun Aguero e Fernandinho. Partono titolari Otamendi e Mahrez. A disposizione del catalano ci saranno oltre al Kun e Fernandinho, i portoghesi Claudio Bravo e Joao Cancelo, lo spagnolo David Silva, gli inglesi Sterling e Phil Phoden. L’Uefa in settimana ha comminato al City una multa di 30 milioni di euro e l’esclusione dalle prossime due Champions League. Ciò comporterebbe anche la partenza di alcuni big tra cui Sterling e De Bruyne.
Sanè non è convocato per questo match, ma Sterling entra a far parte dei 18 di Pep. Si tratta di due fra le stelle più brillanti nel cielo di Pep Guardiola.

Pep Guardiola Manchester City
Pep Guardiola Manchester City

Tutto pronto al Santiago Bernabeu

Al Santiago Bernabeu risuona la musica della Champions League. Il Real ha vinto tredici Champions, il City cerca la sua prima coppa dalle grandi orecchie dopo avere vinto una Coppa nel 1969-70. Quale è il vostro pronostico? Appuntamento dalle ore 20.45 in diretta su Sky Sport Football (canale 203 del satellite), e “Diretta Gol Champions League”, al canale 486 del digitale terrestre. Partita riservata agli abbonati Sky.

La storia del Clasico Barcellona vs Real Madrid

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.