Real Sociedad – Napoli è l’ora del riscatto

3

Il Napoli cerca riscatto contro la Real Sociedad

Dopo la brutta partenza contro gli olandesi dell’Az Alkmaar il Napoli deve subito raddrizzare il proprio cammino europeo e dovrà cercare pronto riscatto contro la capolista del campionato spagnolo. La squadra guidata da Alguacil Imanol Barrenetxea è, insieme a quella partenopea, la più accreditata per il passaggio del turno e servirà un Napoli formato campionato per tornare vittoriosi da San Sebastian.

In terra iberica avvisano gli azzurri

Alcuni portali spagnoli avvisano la squadra di Gattuso che gli azulblancos dopo l’avvio strepitoso in campionato vogliono proseguire il loro momento positivo trascinati dai loro due giocatori più in forma Mikel Oyarzabal e Cristian Portu che sono diventati dei veri “killer” nell’area rivale. I due giocatori sono primi  nella classifica cannonieri del campionato spagnolo con entrambi 4 reti all’attivo insieme al giocatore del Barcellona Ansu Fati, a Paco Alcácer (Villarreal) e Luis Suárez (Atlético). A questo va aggiunto che il Real Sociedad ha una difesa molto solida che ha preso in campionato appena 3 gol dietro solo all’Atletico Madrid con una sola rete incassata.

Il Napoli è pronto alla sfida: ecco alcune mosse a sorpresa di Gattuso

Anche se in Spagna si sento fiduciosi per quanto riguarda la sfida contro i partenopei  il Napoli, pur rispettando sempre i suoi avversari, ha un ottimo organico e non deve aver paura di nessuno. Deve affrontare i suoi avversari sempre a viso aperto facendo attenzione ad eventuali cali di concentrazione che in passato l’ hanno vista penalizzata in alcune gare fondamentali.

Per questa battaglia il mister pare intenzionato a proseguire col 4 2 3 1 e potrebbe esserci una novità tattica che coinvolgerà Fabian Ruiz. Il tecnico calabrese potrebbe mettere lo spagnolo al posto di Mertens dietro le punte e proporre a centrocampo il duo formato da Demme e Lobotka. Con Bakayoko non al meglio i due centrocampisti acquistati a gennaio sono quello che ci vogliono per poter contrastare sul piano fisico il centrocampo della squadra di San Sebastiàn. Sulle corsie esterne dovremmo rivedere Insigne sulla fascia sinistra e Politano sulla quella opposta con Lozano che si accomoderà in panchina ma pronto a dare il suo contributo qualora fosse chiamato in causa.

In attacco dovrebbe esserci Osimhen. L’attaccante nigeriano potrebbe essere l’arma in più della partita. Se come già detto la squadra basca ha incassato fino ad ora pochi gol non ha centrali difensivi particolarmente veloci. La punta nigeriana dovrà essere sfruttata al massimo da questo punto di vista. Anche se non è un grandissimo goleador la sua velocità può e deve metter in difficolta la squadra avversaria e favorire gli inserimenti dei compagni.

La retroguardia sarà guidata ancora una volta da Koulibaly e dovrebbe essere completata da Manolas, Di Lorenzo e Mario Rui.

#ForzaNapolisempre

Benevento-Napoli: azzurri pronti a scacciare le prime nubi

La Real Sociedad alla prova Napoli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.