Valencia-Real Madrid: per la gloria o per la leadership

193
Valencia-Real Madrid
Valencia-Real Madrid

Valencia-Real Madrid chiude il turno di Liga: i padroni di casa chiudono in bellezza l’anno del Centenario, i blancos restano primi con il Barcellona

Valencia-Real Madrid non è mai una sfida banale. Il Barcellona è stato fermato a San Sebastián dalla Real Sociedad per 2-2 con reti di Griezmann e Suárez. I blancos dovevano quindi vincere se volevano arrivare al Clásico della prossima settimana con 2 punti di vantaggio sui rivali.

Il racconto del match

Il Valencia pareggia 1-1 questa sfida decisiva ma ha ben interpretato questa importante sfida. I primi minuti sono tutti del Real con Modric e Benzema che sfiorano più volte il goal e Valverde che fa partire un gran destro ben respinto da Jaume Domenech. Tra i due tempi, le occasioni sono per Ferrán Torres che prima tira alto di testa con Courtois in uscita, che poi gli sbarra la strada su tiro a botta sicura del valenciano.

Su una ripartenza il Valencia passa in vantaggio con Carlos Soler su assist perfetto di Daniel Wass. Nei minuti finali occasione per Manu Vallejo ma Courtois para bene e sull’ultima azione anche il portiere sale in attacco, colpisce di testa e Benzema calcia in rete per l’1-1 ammutolendo il Mestalla. Vi raccontiamo anche il prepartita.

Qui Valencia: emergenza in attacco

Celades non aveva alternative in attacco. Anche Gameiro era out per il match assieme a Maxi Gómez. Doveva giocare titolare Manu Vallejo assieme a Rodrigo Moreno con Rubén Sobrino in panchina pronto a subentrare. In porta gioca Jaume che ha fatto molto bene nel derby e contro l’Ajax. In difesa Gayá, Garay, Gabriel Paulista e Daniel Wass. In mezzo Capitan Parejo con Coquelin, sulle fasce Carlos Soler e la sorpresa di questo 2019, Ferrán Torres. All’ultimo Jaume Costa parte a destra, avanzando Wass sulla fascia destra e Ferrán davanti con Vallejo pronto a subentrare.

Dalla panchina Celades cercherà la qualità di Kondogbia che torna tra i disponibili, Cheryshev non ce la fa.

convocati Valencia-Real Madrid
convocati Valencia-Real Madrid

I Blancos si affidano a Benzema

Il Real Madrid di Zinedine Zidane sta facendo una grande stagione fin qui. In Champions League si sono classificati agli ottavi di finale arrivando secondi dietro la corazzata Paris Saint Germain ma mostrando una grande crescita. Zidane dovrebbe schierare Courtois in porta, linea a quattro in difesa con Nacho, Varane, Sergio Ramos e Carvajal. In mezzo Modric, Kroos e Valverde con Isco dietro a Benzema e Rodrygo.

I vantaggi della panchina lunga: il Real Madrid

In panchina Zizou ha talmente tante soluzioni che la formazione potrebbe essere stravolta.Infatti Odriozola sta facendo molto bene e ha regalato l’assist per il vantaggio dei blancos in Belgio. Potrebbe riposare a Valencia e partire titolare contro il Barcellona mercoledì. Stesso discorso per il Pallone d’Oro 2018 Luka Modric, autore del terzo goal con un bel tiro a giro contro il Club Brugge in Champions. Alla vigilia sembrava partire in panchina, invece il numero 10 sarà titolare. Anche i brasiliani Vinicius e Rodrygo sono in gran spolvero e ci sono le loro firme, con dei bei goal di esterno nel 3-1 del Real Madrid nell’ultima giornata di Champions League. Jovic finalmente sta trovando spazio nell’11 di Zidane e anche lui è un’alternativa in attacco. Zizou alla fine sceglie Rodrygo e Benzema dall’inizio, lasciando il gallese in panchina. Entrerà nel secondo tempo.

Valencia - Real Madrid
Valencia – Real Madrid

Tutti gli infortunati del match

La lista degli indisponibili per questa partita è lunghissima. Il Valencia deve fare a meno di Cilessen, Mangala, Piccini, Kang In Lee, Cheryshev, Guedes, Gameiro e Maxi Gómez. Il Real Madrid ha come indisponibili nomi altisonanti come: Marcelo, Hazard, Asensio, James Rodriguez, Lucas Vásquez, Mendy e Brahim. Spicca tra tutte l’assenza del numero 7 acquistato quest’anno dal Chelsea e dei due terzini sinistri, Zidane quindi si inventerà Nacho a sinistra.

La sfida del Mestalla

Tutto pronto quindi per la sfida del Mestalla. Celades dichiara alla vigilia a Superdeporte che “il match si affronta con grande entusiasmo, giocheremo contro una delle migliori squadre al mondo, sappiamo le difficoltà che ci sono ma abbiamo grande motivazione.” La fortezza Mestalla è pronta per la sfida, i tifosi sperano che la testa del Real Madrid sia al Clásico e vogliono un’altra noche inolvidable dopo quella di Amsterdam.

Diretta su DAZN dalle 21.

Segui la Liga con noi su Tifoblog

Immagini: En24news – Superdeporte

Rodrigoal: Valencia agli ottavi di Champions

Hazard si prende il Bernabeu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.