Auguri a Matteo Cotali: dall’isola felice alla Serie B

47

Matteo Cotali: 22 aprile-1997 alla ricerca della gran scalata

Siamo abituati troppo spesso a spendere belle parole per i grandi nomi che infiammano il mondo del calcio, sotto i riflettori quotidianamente, dimenticandoci di chi sta affrontando un percorso per riuscire ad arrivare ai vertici.

La storia di Matteo Cotali, terzino sinistro nato a Brescia il 22 aprile del 1997 ma cresciuto calcisticamente a Cagliari. Dopo anni nel settore giovanile rossoblu, il club sardo ha deciso di girarlo in prestito alla sua società satellite: l’Olbia.

Nella ridente cittadina ubicata nel nord della Sardegna, si afferma come uno degli esterni difensivi più forti del campionato di Serie C, disputando tre stagioni e mezza di alto livello che gli hanno permesso di entrare nel cuore dei tifosi terranoesi, tant’è che negli ultimi tempi è stato da molti appassionati inserito nella Top 11 di tutti i tempi della squadra, seppur non vanti una storia gloriosa.

Matteo Cotali: carriera in serie B

Nell’estate 2019 arriva la grande occasione. A fine stagione fa ritorno a casa base, ma il Chievo, appena retrocesso in serie cadetta, convince il Cagliari a farselo prestare. Per il giovane difensore non è semplice trovare spazio, complice la concorrenza di un veterano della categoria come Brivio.

Ma l’opportunità arriva a fine ottobre, quando mister Marcolini decide di schierarlo a sorpresa nell’undici titolare che scende in campo a Cosenza. Il Chievo pareggia 1 a 1 e Cotali disputa una discreta gara.

Nelle settimane successive scalza il suo contendente nelle gerarchie, guadagnandosi la fiducia del tecnico. Le prestazioni sono discontinue e alterna una buona propensione offensiva a gravi lacune in fase di copertura.

L’incostanza dimostrata costringe la società gialloblu a intervenire sul mercato, acquisendo Renzetti, difensore con alle spalle anni di esperienza in Serie B, che va immediatamente a sostituire Cotali. Il ragazzo però piace al nuovo allenatore Aglietti per la rapidità nella corsa, che potrebbe aprirgli una nuova carriera da fluidificante a tutta fascia.

Matteo Cotali: caratteristiche tecniche e statistiche

Il ruolo che predilige è quello di terzino sinistro, con possibilità di adattarsi anche sul lato opposto. Dotato di buona spinta e un piede abbastanza preciso per i traversoni dal fondo, pecca in fase di marcatura, con gli avversari che lo saltano troppo facilmente.

Cotali ha finora giocato in tre categorie differenti, oltre al campionato Primavera con la maglia del Cagliari.

Queste le sue statistiche:

Serie B: 9 presenze, 0 goal, 0 assist (2019-oggi)

Serie C: 97 presenze, 1 goal, 3 assist (2016-2019)

Serie D: 12 presenze, 0 goal, 0 assist (2016)

In questa stagione ha anche collezionato un cartellino giallo e un autogoal, quest’ultimo nella sfida di dicembre a Cittadella, conclusasi con il risultato di 1-1, grazie al successivo pari firmato da Vignato. Già Emanuel Vignato, altro talento di cui sentiremo parlare in serie A: ecco la sua scheda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.