Juventus-Milan: tutta la storia della sfida delle sfide

34
juventus milan statistiche

Juventus-Milan rimborso biglietti

Per ora chiaramente, con gli stadi chiusi, non c’è possibilità di assistere al match di ritorno di Coppa Italia.

Per il discorso di rimborso biglietti sia per sfide singole che per l’abbonamento annuale, per ora non ci sono notizie certe. Secondo il Corriere dello sport del 4 giugno la Juventus ha rimborsato i biglietti singoli (solo quelli, no abbonamenti o pacchetti con più tagliandi o altri servizi) di Juventus-Inter dell’8 marzo al chiuso.

Nessun rimborso finora per chi aveva acquistato i tagliandi della sfida che si giocherà domani. 

Juventus rimborsi biglietti

Per la questione della stagione sportiva, per ora, secondo quanto riportato la Juventus insieme ad altre società di A (ecco le nostre ultime notizie) non ha intenzione di rimborsare i tifosi. Proporrà probabilmente i vaucher, consigliati dal Ministro Spadafora, per acquistare nuovi biglietti, oggetti di merchandising o altri servizi digitali.

Milan rimborso biglietti

Il Milan, invece, per ora con una comunicazione di Aprile fa sapere che è sempre in attesa delle decisioni e poi procederà a dare informazioni per i rimborsi. Non ci sono indicazioni se vaucher o altro.

Mentre i tagliandi di Milan-Genoa sono stati rimborsati. 

Passiamo ora alla semifinale di Coppa

Juventus-Milan: dove vederla in TV streaming

La sfida sarà venerdì 12 giugno alle 21 all’Allianz Stadium in diretta su Raiplay e Raiuno.

Per sapere dello stato delle due squadre e le probabili formazioni, ecco il nostro speciale di Coppa Italia. 

In teoria non c’è storia. La semifinale è già scritta. La Juventus dovrebbe essere favorita sul Miilan in quanto Campione d’Italia e tra le migliori squadre d’Europa.

La differenza tra le due rose è enorme, il valore dei giocatori è nettamente a favore della Juventus ma qualche volta a vincere è il cuore.

Passiamo ora alla storia di questa sfida secolare del calcio nostrano.

Juventus-Milan: storia della sfida e statistiche

Gli ultimi confronti in campionato nell’ultimo decennio

La Juventus ha vinto gli ultimi 8 confronti in casa in campionato. Bisogna risalire addirittura al 2011 per trovare la vittoria del Milan per 1-0 in casa juventina. Si giocava ancora al Delle Alpi e queste erano le formazioni delle due squadre:

JUVENTUS: Buffon; Sorensen, Barzagli, Chiellini, Traoré (84′ Bonucci); Krasic, Felipe Melo, Marchisio, Martinez; Toni (63′ Iaquinta), Matri (81′ Del Piero). Allenatore: Del Neri.

MILAN: Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Jankulovski; Gattuso, Van Bommel, Flamini; Boateng (46′ Robinho); Ibrahimovic, Cassano (71′ Seedorf). Allenatore: Allegri.

A segnare fu Gennaro Gattuso al 68°. Insomma era veramente un’altra epoca.

Storia di Juventus-Milan: tutti i record

Questa sfida che è un classico del calcio italiano è la più antica. La prima partita risale al 28 aprile 1901 (Milan-Juventus 3-2). Inoltre è anche la sfida più giocata del campionato italiano con 200 gare e disputata nel maggior numero di edizioni: esattamente 99.

Altro record ancora è il fatto che la rivalità fra rossoneri e bianconeri è stata la prima trasmessa in TV! Era il 5 febbraio 1950 e si giocò a Torino.

Juventus-Milan: la vittoria più larga di Milan e Juve nel primi del 1900

I primi anni del secolo Novecento

La prima amichevole con vittoria dei rossoneri è del 22 aprile 1900. La seconda sfida vide il Milan vincere e conquistare la Medaglia del Re. La terza l’anno dopo vide la vittoria rossonera. Della prima vittoria in campionato abbiamo già detto e così arriviamo 3-2 della vittoria della Coppa del Ministero nel 1901 a favore della Juve. Doppiata poi l’anno dopo dal 5-0 sempre per i bianconeri. Nel 1902 al Torneo città di Torino finì 3-3. Nell’anno successivo si concluse con 1-0. Nel 1905 la Juve vinse per 3-0 il 19 marzo 1905. Stesso anno, ma a giugno finì con un pareggio per 1-1.

Nel 1906 infine il Milan vinse a tavolino, perché la Juventus non si presentò in campo neutro. La prima sfida, invece, in prima categoria terminò per 2-1 per i padroni di casa. Nello stesso anno, in Coppa Bozino vinse la Juve per 2-0, mentre il Milan affibiò un poker alla Juve in trasferta.

La prima vittoria alta della Juventus è del 1910 con un sonoro 5-3. Il Milan rispose  lo stesso anno con un 0-2 e poi un 0-4.

Un altro 3-3 il 22 dicembre 1912. L’anno dopo a Torino finì 2-1 per la Juve. Nella Coppa Federale del ’15 la Juve vinse per 2-0, mentre il Milan aveva vinto per 3-2 a Milano.

Sonoro il 2-5 del 1916 in amichevole. Alcuni pareggi nel 1921/22, fino al a 1924, dove la Vecchia Signora vinse per 5-3 a Torino. L’anno dopo addirittura fu 6-0 in casa.  E nel 1927 si registra anche un 8-2 per la Juve. Seguono una vittoria del Milan della Divisione Nazionale del 1927-28 e nel 1929-30 torna a vincere la Juve per 3-1.

Nel 1930-31 abbiamo da ricerche un 3-3 a Torino, l’anno dopo un 2-0 e un 3-0 sempre pro Juve. Un poker juventino nel 1933-34, un Juve-Milan 1-0 e nel ’35/’36 un 3-1. L’anno dopo 2-0 a Torino, poi un pareggio 2-2 per due anni consecutivi.

Nel 1941 il Milan torna a vincere 1-2 e l’anno dopo 3-2 per la Juve. Seguono poi in Divisione Nazionale ’45 e ’46 un 2-2 e un 3-1 per la Vecchia Signora. Nel 1946-47 ancora vince il Milan a Torino per 1-2 e solo nel 47-48 stesso risultato, ma per i bianconeri.

Juventus-Milan: dal secondo dopoguerra in poi

Dal secondo dopoguerra la sfida fu sempre più intensa e agguerrita.

Nel 1949-50 il trio Greno-No-Li vinse per 1-7 in casa dei bianconeri. Nel 1951 in casa si impose la Juve per 3-1 e l’anno dopo il Milan vinse per 3-0.

Rocambolesco il 3-4 del 1954-55. La Juve tornò a vincere per 1-0 nel 1957-58. Il 16 novembre 1958 invece vinse il Milan (poi Campione) per 4-5 in casa Juve.

Nel 1959-60 la Juve vinse per 3-1 con firma di Sivori. Nel 1960-61 davanti alla Juve di Sivori, Boniperti e Charles che poi sarà campione, il Milan vinse per 3-4 a Torino.

Nell’11 marzo 1962 Altafini (milanista) trascinò i compagni in un 2-4 a Torino.

Dopo varie vittorie di misura (1-0 nel 1962/63; 1-2 nel 1963/64; un pareggio nel 1964-65), la Juve vinse per 3-0 nel 1965/66. Poi un pari la stagione dopo all’andata e una vittoria per il Milan nel 1967-68 guidato da capitan Rivera e Prati. 

Nell’anno 69-70 i piemontesi vinsero per 3-0 in casa. Solo 1-1 nell’anno del 14° scudetto Juventus. Altro scudetto, ma quello della prima stella per il Milan di Rivera, che però perse a Torino 1-0. L’ultima prima della fine del decennio vide la Juve vincere per 1-0 (78-79) e per 2-1 nel 1979-80.

Juventus-Milan: 1980-1990

Negli Anni Ottanta il Milan andò in B per due volte come racconta la sua storia. Finito il periodo nero, dove la Juve vinse per 3-2 (1981-82), 2-1 (83-84), 1-0 (85-86), arrivò il Milan di Berlusconi.

Il primo esordio del trio olandese Gullit-Van Basten e Rijaard a Torino, allo stadio Delle Alpi, fu solo 0-0 nel 1985-86. L’anno dopo vinse 0-1 con Gullit, poi un pari nel 1988-89 e un secco 3-0 nell’anno dopo ad opera di Schillaci e doppietta di Barros. Nell’anno 1990-91 è il Milan a vincere con pari risultato con i goal di Simone, Maldini ed Evani.

Dopo il pareggio del 1991-92 per 1-1, la vittoria per 1-0 del Milan del 1992-93 e del 1993-94, la Juve torna a vincere nel 1994-95 per 1-0 con goal di Roberto Baggio.

Nel biennio 1995 – 1997 le sfide terminano in pareggio sempre. Solo nel 1998 la Juve vince 4-1 con doppietta di Del Piero e Filippo Inzaghi, il goal della bandiera è di Boban. 

Nell’anno dello scudetto il Milan vinse per 2-0 con doppietta di Weah il 9 maggio 1999. Il 21 novembre dell’ultima stagione di fine millennio la Juve vince per 3-1 con autorete di Zidane, poi Conte, Inzaghi e Kovacevic.

Juventus-Milan: dal Duemila a oggi

L’apertura di millennio è a favore della Juventus che vince per 3-0 con Tudor, Inzaghi e Zidane. 

Poi a parte qualche pareggio e qualche vittoria stretta della Juve, il Milan torna a vincere a Torino nel 2004: Shevchenko, doppietta di Seedorf e goal di Ciro Ferrara.

Nel biennio 2004-06, sebbene le due formazioni si affrontino testa a testa in campionato, non si va mai oltre il pari per 0-0. Segue poi il processo Calciopoli e la caduta della Juve in B.

Gli scontri ufficiali riprendono nel 2007-08 con i bianconeri vincenti per 3-2 il 12 aprile 2008: Del Piero, doppietta di Inzaghi (passato al Milan), poi doppietta di Salihamidzic.

Più pesante il 4-2 della squadra torinese nel 14 dicembre 2008 e con le firme di Del Piero, Chiellini, due volte Amauri per la Juve e Pato e Ambrosini. 

Nel 2010 è il Milan a trionfare a Torino con un netto 0-3 a opera di Nesta e doppietta di Ronaldinho. La stagione dopo il Milan vince ancora, stavolta per 0-1 con goal di Gattuso.

Nel 2011-12 la Juve torna a vincere in casa. E’ la Juve di Conte con doppietta di Marchisio.

Da questo momento in poi in serie A il Milan non vincerà più. Fra le vittorie con passivo pesante abbiamo un 3-2 del 6 ottobre 2013 con doppietta di Muntari per il Milan e goal di Pirlo, Giovinco e Chiellini per i padroni di casa. Poi un 3-1 del 31 marzo 2018 con autori Dybala, Cuadrado e Khedira.

È anche una delle sfide più giocate nelle finali di Coppa Italia.

Juventus-Milan in Coppa Italia: la storia

Nella prima finale del 1941-42 dopo il pareggio per 1-1 a Milano, arrivò il 4-1 della Juventus. Tripletta di Lushta e finale di Sentimenti, per il Milan segnò Boffi.

Dopo più di ventanni le due squadre si incontrano nuovamente a Torino nel 1966-67 con la vittoria del Milan per 1-2. Marcatori: Mora per la Juve, poi Del Sol e Amarilo per gli ospiti.

Altra vittoria per il Milan nella stagione 1971-72. Risultato 0-1 e goal di Prati. L’anno 1972-73 vide il Milan vincere il trofeo in finale contro la Juventus dopo l’1-1 Benedetti-Bettega e i calci di rigore a favore del Milan.

Nell’anno 1974-75 la Juve vinse a Torino per 2-1 con i goal di Scirea e Damiani, mentre nel Milan segnò Sartori.

Il 17 maggio 1978 il Milan vinse a Torino per 0-3 con Calloni, Rivera e Sartori.

Nella stagione del 1982 la Juve batte il Milan per 2-1: doppietta di Rossi e poi Jordan.

Due anni dopo è il Milan a vincere a Torino con il goal di Virdis.

Nella Coppa Italia del 1988-89 abbiamo uno 0-0 e in quella del 1991-92 trionfano i bianconeri per 1-0 con rete di Schillaci per la semifinale di ritorno.

Passano dieci anni e le due squadre si rivedono in Coppa il 6 febbraio 2002 e termina 1-1 con reti José Mari e Zambrotta nella semifinale di ritorno.

Altro decennio e le due compagini si ritrovano e terminano i 90′ per 2-2. Segnano Del Piero e Vucinic per la Juve e Mesbah e Maxi Lopez per i rossoneri. Dopo i calci di rigore trionfa la Juventus.

Nel gennaio del 2013 dopo i tempi supplementari trionfa la Juve con un 2-1 firmato Giovinco e Vucinic che pareggiano e superano i goal di El Shaarawy.

Il 25 gennaio 2017 la Juve vince ai quarti 2-1 con un goal di Dybala e Pjanic, per il Milan segna Bacca.

Il 9 maggio 2018 la Juve batte il Milan 4-0 in finale con le reti di Benatia (doppietta), Douglas Costa e Kalinic (autorete).

Ora attendiamo il verdetto della semifinale di ritorno per quest’anno, dopo il pareggio per 1-1 a Milano.

Juventus-Milan storia Supercoppa Italia

La Supercoppa Italiana è l’unica sfida che sorride ai rossoneri. A Doha ecco l’ultimo trofeo rossonero con la vittoria ai rigori contro la Juventus con un Donnarumma da ricordare dopo le reti di Chiellini e Bonaventura nei tempi regolamentari.

L’ultima sfida è terminata, però, per 1-0 con goal di Ronaldo e giocata a Gedda il 16 gennaio 2019.

La prima vittoria nella finale della competizione è invece del 2003, dove le squadre dopo un 1-1 si affrontarono ai supplementari e poi rigori. Finì 5-3 per la Juve.

Juventus-Milan: statistiche

In campionato le squadre di sono affrontate per ben 201 volte con 79 vittorie bianconere, 63 pareggi e 59 vittorie Milan.

In Coppa Italia su 25 partite giocate abbiamo 11 vittorie della Juve, 7 pareggi e 7 vittorie del Milan. 

In Supercoppa abbiamo già segnato 3 partite con 2 vittorie Juve. E in Champions League invece registriamo la sola finale di Manchester con vittoria ai rigori del Milan.

In tutto le due squadre si sono affrontate per un totale di 293 partite. La Juve ha vinto 112 volte, il Milan 97 e i pareggi sono stati 84. 428 i goal segnati dai primi e 416 dai secondi. 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.