Tim Cup 2019/20: come arrivano le due finaliste

402
Sorteggio Coppa Italia

Finale Coppa Italia 2020: dove vederla e probabili formazioni

Finalmente dopo mesi e mesi di stop domani sera verrà assegnato il primo trofeo calcistico stagionale del 2020. Si giocherà allo Stadio Olimpico (tempio ormai della Tim Cup) alle 21 di sera. Si affronteranno la Juventus e il Napoli, per una sfida da sapori e dissapori vecchi, nonché polemiche mai sopite.

Chiaramente favorita è la squadra di Torino, che ha vinto più trofei di Coppa Italia e che ha una rosa composta da maggior qualità. Certo contro il Milan non ha osato forzare più di tanto e s’è fatta forte del vantaggio acquisito a San Siro.

Il Napoli ha ripreso il percorso con Gattuso con buona condizione fisica e qualche certezza in più. Anche in questo caso è stato condizionante il risultato dell’andata. In questo istante la bandiera che esalta i partenopei è Mertens, che nel tempo ha preso il posto del “Pipita” Higuain.

Vediamo come si schiereranno le due formazioni finaliste.

Juventus

Portiere Buffon, che insegue la sesta Coppa Italia della sua carriera. A sinistra Alex Sandro e a destra Danilo o possibile ballottaggio Cuadrado. A centrocampo Bentancur a giostrare accanto a Pjanic (più probabile di Khedira). Terzo del reparto sarà Matuidi. In attacco il trio sarà ancora tridente: Douglas Costa – Ronaldo- Dybala.

Nemmeno panchina per Ramsey, Higuain e Chiellini. 

Napoli

I partenopei non possono confermare Ospina (l’eroe di sabato sera). In porta Meret.

Linea a quattro per Gattuso con Di Lorenzo e Mario Rui esterni, mentre accanto a Koulibaly ci sarà o Manolas o Maksimovic (tutto dipende dalle condizioni del greco). La linea di centrocampo sarà così costituita: Zielinski, Demme e Fabian Ruiz. Tridente speculare con Insigne – Mertens – Callejon o Politano.

La sfida sarà trasmessa in TV da RaiUno e in streaming su Raiplay alle 21:00. 

Cosa accade in caso di parità?

Ricordiamo che in caso di parità al 90′, non ci saranno i consueti supplementari, ma si andrà direttamente ai rigori. Questa regola è stata aggiunta a quella recente delle 5 sostituzioni: la prima delle novità post lockdown

Coppa Italia 2020 – Juve-Milan e Napoli-Inter: com’è la situazione?

Venerdì 12 giugno riprende il calcio italiano tra dubbi, polemiche e tante incertezze …. Ma come si dice in questi casi: “The show must go on”.

Da sempre si dice che in Italia si è buoni a scendere in piazza solo per il calcio “non togliermi il pallone e non ti disturbo più” la citazione di J-Ax non fu mai più appropriata nel descriverci, ma questa volta ne avremmo fatto volentieri a meno. Quelli che vogliono giocare sono solo i presidenti, per far ripartire le loro aziende con tutti gli introiti che ne concerne. E in questo nostro approfondimento vi spieghiamo il perché.

Il Covid-19 ha piegato la nostra penisola e ora si fatica a rialzarsi, la voglia di esultare per un goal è svanita un po per tutti, anche se a Reggio Calabria e Vicenza una folla composta è scesa in piazza per festeggiare le rispettive promozioni.

Il calcio riparte dalla Coppa Italia, con una delle partite più amate e seguite: Juventus-Milan. S’inizia propio da quella competizione, che quando si è cominciato a paventare una possibile ripresa era l’unico punto che trovava tutti d’accordo: “La Coppa Italia sarà sospesa”. Invece no, in una nazione che fa sempre più della contraddizione una sua caratteristica, si ricomincia proprio da lì.

Con il senno di poi lo stop forzato dovrebbe aver cambiato i valori in campo, mischiando le carte in tavola. Ad esempio il fatto di giocare sempre dal 20/6 al 02/8 (il calendario completo è in questo specialone) con solo 5 giorni di stop, in teoria per una Roma lasciata in pieno affanno dovrebbe essere più agevolata rispetto ad una Lazio che ha una rosa meno ampia rispetto ai giallorossi .

Cosa che non è avvenuta, però, nella Bundesliga ripartita proprio dove ci si era fermati con il Bayern Monaco che non conosce ostacoli. E non dimenticatevi che seguiamo il torneo tedesco con molto interesse: risultati e classifica alla mano.

Juventus-Milan: probabili formazioni e dove vederla in TV streaming

La semifinale di ritorno sarà molto probabilmente (ma l’orario è da verificare) alle 21.00 Infatti il DPCM del Governo vietava, prima dell’ufficialità recente, la ripresa delle competizioni prima del 14 giugno. Tutti ora sono in attesa. La diretta invece è su Raiuno e in streaming su Raiplay APP e sito web. 

Probabile formazione Juventus

Così venerdì lo Juventus Stadium riaprirà i battenti come lo avevamo lasciato ovvero a porte chiuse. I bianconeri partono favoriti sul piano tecnico, ma il pareggio a reti inviolate a San Siro potrebbe tornar utile agli ospiti. I campioni d’Italia in carica scenderanno in campo per grosse linee con la formazione titolare:

Juventus: Buffon (titolare di Coppa), Alex Sandro, De Ligt, Bonucci, Danilo, Bentancur, Pjanic, Matuidi, Dybala, Ronaldo e Douglas Costa.

Ricordiamo che Chiellini abbandonate le polemiche con Balotelli, è ancora ai box in recupero dal infortunio.

Douglas Costa pare abbia approfittato della sosta per rimettersi in forma, mentre Higuain è ufficialmente fuori per un problema muscolare, ma ormai bocciato dai progetti della società di Vinovo. Panchina probabile per Ramsey.

Probabile formazione Milan

Dall’altro canto il Milan al centro delle ultime notizie di mercato che vedono Rangnick sulla prossima panchina (leggi chi è il nuovo mister dei rossoneri) avrà fuori diversi big. Per Pioli la Coppa Italia unico obiettivo rimasto sembra essere l’ultima spiaggia, soltanto alzando il trofeo al cielo forse potrebbe allontanare lo spettro del manager tedesco.

Dovrà farlo senza Theo Hernandez e il rigenerato Castillejo perché squalificati e Ibrahimovic. Lo svedese fuggito nella sua nazione natale durante la quarantena, ha subito un infortunio al polpaccio, che sembra più un mal di pancia per una storia quella con la maglia rossonera destinata a concludersi a fine stagione. Si cercherà allora di affidarsi alla vena realizzativa di Rebic, all’ultimo colpo di coda di Bonaventura o alle geometrie di Bennacer, cercato da mezza Europa e riscopertosi improvvisamente top player in questi mesi di sosta obbligata.

Milan: Donnarumma, Calabria, Kjaer, Romagnoli, Conti, Bonaventura, Bennacer, Kessie, Calhanoglu, Paquetà e Rebic. 

Napoli-Inter: probabili formazioni e dove vederla in TV streaming

Passiamo poi alla sfida del San Paolo del 13 giugno. Si parte dalla vitoria in trasferta del Napoli a San Siro per 0-1. I partenopei in casa sembrano leggermente più favoriti, ma la sosta potrebbe riservare sorprese.

La sfida dovrebbe giocarsi alle 21.00 con diretta su Raiuno e in streaming su Raiplay APP e sito ufficiale.

Probabile formazione Napoli

Gattuso dovrebbe confermare la formazione che prima della sosta ha avuto un trend positivo, con i nuovi innesti di Demme e Lobotka. Difficile il recupero di Manolas.

Ospina, Di Lorenzo, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui, Fabian Ruiz, Demme, Zielinski, Callejon, Mertens, Insigne.

Probabile formazione Inter

Gli uomini di Conte sono chiamata alla rimonta con due goal di scarto o un goal, con relativi supplementari. La squadra sta lavorando dai primi di maggio, anche se molte sono le voci di mercato su cui si concentra l’attenzione: ad esempio Lautaro Martinez. Il tecnico leccese proporrà la sua formazione base.

Handanovic, Skriniar, Bastoni, De Vrij, Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young, Lukaku e Lautaro. 


L’organizzazione della Coppa Italia prima del sosta per il Covid-19

Sorteggio Coppa Italia 2019/2020: sono stati sorteggiati tabellone e relativi accoppiamenti della prossima Coppa Italia. Le squadre di serie A in campo dal terzo turno, le “Big” dagli ottavi.

Tim Cup sorteggio primo turno di Coppa Italia, domenica 4 agosto. In campo le squadre di Lega Pro:

Triestina-Cavese
Pro Patria-Matelica
Francavilla-Novara
Reggina-Vicenza
Siena-Mantova

Monza-Alessandria
Ravenna-Sanremese
Arezzo-Turris

FeralpiSalò-Adriese
Catanzaro-Casertana
Imolese-Sambenedettese
Pro Vercelli-Rende
Piacenza-Viterbese

Catania-Francavilla
Carrarese-Fermana
Monopoli-Ponsacco
Sudtirol-Fasano
Potenza-Ianusei

Sorteggio Coppa italia: secondo turno, domenica 11 agosto:

Dal secondo turno di Coppa Italia scenderanno in campo le squadre di Serie B con le appena retrocesse Chievo, Frosinone ed Empoli che affronteranno rispettivamente le vincenti di Ravenna – Sanremese, Carrarese – Fermana e Reggina – Vicenza. Il Trapani, unica squadra siciliana rimasta tra i cadetti, se la vedrà contro la vincente di Piacenza – Viterbese.

Sorteggio Coppa Italia – Terzo e quarto turno: domenica 18 agosto e mercoledì 4 dicembre:

Sarà la volta delle squadre di Serie A classificatesi dal 9° al 17° posto nella scorsa stagione più le neopromosse Brescia, Verona e Lecce ipoteticamente future avversarie di Perugia, Cremonese e Salernitana. Tra le altre partite spicca un possibile Chievo – Cagliari.

Coppa italia 2019/20 tabellone con le big dagli ottavi: andata mercoledì 15 gennaio e ritorno il 22 gennaio:

Non vedremo derby prima della finale ad eccezione di quello della Mole con Juventus e Torino possibili avversarie in semifinale. La novità è il Napoli sorteggiata come testa di serie n° 1, dall’altra parte del tabellone la Juventus (testa di serie n°2). Ecco, salvo immancabili sorprese,  i possibili ottavi:

Napoli – Brescia/Sassuolo

Lazio – Verona/Empoli

Atalanta – Fiorentina

Inter – Cagliari

Milan – Lecce/Spal

Torino – Genoa

Roma – Parma

Juventus – Udinese/Bologna

A cura di Giuseppe Di Bella e Giorgio Bernabei

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.