Il Real Madrid vince per la 34a volta la Liga

147
Real Madrid campione Liga 2019-20
Real Madrid campione Liga 2019-20

Il Real Madrid è Campione di Spagna

Indice dei contenuti

Dopo una cavalcata con 10 vittorie consecutive, il Real Madrid di Zinedine Zidane è campione di Spagna per la 34a volta contro i 26 dei rivali del Barcellona.

La vittoria contro il Villareal è ancora una volta merito di Karim Benzema che realizza l’1-0 su assist di Modric. 2-0 su calcio di rigore generoso per un fallo su Sergio Ramos. Il Villareal accorcia ed ha l’occasione per pareggiare sempre con Iborra. Ma al minuto 94 azione favolosa di Vinicius che regala un assist al bacio a Asensio che fa 3-1. Goal annullato per precedente tocco di mano del sempre presente Benzema.

A fine partita maglietta celebrativa con il numero 34 e Sergio Ramos alza al cielo la Coppa per il titolo della Liga.

Il capolavoro di Zidane

Il titolo è un capolavoro di Zidane che ha preso in carico una squadra incerottata e incerta dopo i trionfi degli anni scorsi e l’ha guidata, dopo la vittoria nella Supercoppa di Spagna, anche alla conquista della Liga. La base della squadra è il portiere Cortouis che con il difensore Sergio Ramos ha costituito l’ossatura della difesa. Il Capitano ha segnato 10 goal fondamentali soprattutto dalla ripresa del lockdown.
Le fasce in difesa con Arbeloa e l’alternanza tra Mendy e Marcelo hanno fatto un gran lavoro per la squadra, conquistando rigori e regalando preziosi assist.

Il capolavoro di Zidane: l’attacco

A centrocampo grande qualità con Kroos, Modric, Casemiro e Valverde a costruire e regalare assist. In attacco su tutti Karim Benzema con 19 reti ha segnato in quasi tutte le partite dalla ripresa dal lockdown. A fianco a lui un ottimo Vinicius in crescita e la grande alternanza tra gli altri attaccanti James Rodriguez, Brahim Diaz, Hazard, Marco Asensio, Rodrygo, Rodry, Lucas Vasquez.

Anche Luka Jovic e Mariano Diaz hanno trovato qualche scampolo di partita. Il capolavoro di Zidane è stato proprio l’alternanza tra tutti questi campioni che hanno gioito per i risultati e sono arrivati anche ai quarti di Champions League in cui vogliono giocare alla pari contro i fortissimi rivali del Manchester City.

La 38a gli ultimi verdetti: Celta Vigo salvo e Granada in Europa League con la Real Sociedad

Ecco gli ultimi verdetti della Liga. Il Real Madrid pareggia 2-2 con il Leganés con doppio assist di Isco e reti di Sergio Ramos e Asensio. Gli ortolani lottano ma nonostante gli errori difensivi dei distratti blancos non riescono a portare a casa la salvezza. Orribile 0-0 tra Espanyol e Celta Vigo, i galleghi si salvano con un goal dubbio annullato ai catalani. Ci sarà una lunga polemica?

Roberto Soldado Granada
Roberto Soldado Granada

Ecco l’ultima giornata della Liga: focus sulla salvezza e sull’Europa League

Parte l’ultima giornata. Gli occhi erano puntati su retrocessione e salvezza. Per l’Europa League erano favoriti Real Sociedad e Getafe con il Villareal sicuro di giocare la competizione. Valencia e Granada lotteranno fino all’ultimo punto. Difficilissimo entrare in Europa per il Granada, mentre l’Athletic Bilbao giocherebbe l’Europa League in caso di qualificazione della Real Sociedad perchè finalista di Coppa del Re.

I verdetti della Liga già emessi sono: Real Madrid Campione di Spagna, in Champions League oltre ai blancos ecco Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia. In Europa League sicuro il Villareal, retrocesse Maiorca ed Espanyol.

Risultati 38a giornata

In zona retrocessione il Leganés doveva battere il Real Madrid e sperare nella sconfitta o nel pareggio del Celta Vigo che gioca contro l’Espanyol già retrocesso ma che vuole salvare l’onore come visto nel match contro il Valencia.

DOMENICA 18 LUGLIO
h. 17.00
ALAVES – BARCELLONA 0-5
h. 18.30
VILLAREAL – EIBAR 4-0
VALLADOLID – BETIS SEVILLA 2-0
h. 21.00
OSASUNA – MALLORCA 2-2
ATLETICO MADRID – REAL SOCIEDAD 1-1
LEVANTE – GETAFE 1-0
GRANADA – ATHLETIC BILBAO 4-0
ESPANYOL – CELTA VIGO 0-0
LEGANES – REAL MADRID 2-2
SEVILLA – VALENCIA 1-0

La classifica:

classifica Liga 38a giornata
classifica Liga 38a giornata

Classifica Liga al 19 luglio 2020 – Fonte: diretta.it

Barcelona vs Real Madrid

Il Real Madrid ha vinto la Liga con 5 punti di vantaggio sul Barcellona. Battaglia tra blancos e blaugrana fino alla penultima giornata, ad alzare la Coppa è la squadra di Sergio Ramos

Real Madrid vs Barcelona: la storia del Clásico

La battaglia per l’Europa League

L’Atlético Madrid giocherà la prossima Champions League con 70 punti assieme al Sevilla. Il Villareal è sicuramente in Europa League con 60 punti. Gli ultimi 2 posti sono stati raggiunti dalla Real Sociedad con 56 punti a pari punti con il Sevilla. Ritorno dal lockdown orribile per il Getafe che chiude con 54 punti e la sconfitta al 98° con Levante. Brutto finale di stagione anche per il Valencia con 53 punti che rimane fuori dall’Europa, discorso diverso per l’Osasuna che ha ben impressionato nelle ultime giornate e chiude a 52. Ha ancora chances a 51 punti l’Athletic Bilbao, avversario della Real Sociedad anche nella finale della Coppa del Re. Levante 49, Valladolid e Eibar 42, Betis 41 hanno assaporato una tranquilla salvezza nelle ultime giornate.

La zona retrocessione

Il Leganés nonostante un grande filotto nelle ultime giornate si ferma a 36 punti e non gli basta per superare il Celta Vigo che si salva a 37 lunghezze nonostante tanti errori nelle ultime sfide. Il Mallorca perde l’ultimo treno e con 33 è retrocesso assieme all’Espanyol  nella Liga2.

Risultati 37a giornata

Ecco i risultati della 37a giornata. Il Barcellona rimedia una sconfitta nonostante il goal di Leo Messi che finalmente segna di punizione. L’Osasuna è molto pericoloso nel primo tempo e vince al Camp Nou con un contropiede nel recupero.

GIOVEDI 16 LUGLIO
h. 18.30
EIBAR – VALLADOLID 3-1

h. 21.00
BARCELLONA – OSASUNA 1-2
MALLORCA – GRANADA 1-2
CELTA VIGO – LEVANTE 2-3
REAL SOCIEDAD – SIVIGLIA 0-0
BETIS – ALAVES 1-2
VALENCIA – ESPANYOL 1-0
GETAFE – ATLETICO MADRID 0-2
REAL MADRID – VILLAREAL 2-1
ATHLETIC BILBAO – LEGANES 0-2

La 36a: Real Madrid vince a Granada e ipoteca la Liga

Fondamentale vittoria del Real Madrid a Granada. Dominio blanco nel primo tempo con reti di Mendy e Benzema su azioni dalla sinistra. Accorcia nella ripresa il Granada con Machis e va più volte vicino al goal ma Sergio Ramos nel finale salva sulla linea.

Mendy Real Madrid
Mendy Real Madrid

Fondamentale vittoria della Real Sociedad contro il Villareal. Due goal di testa per i txuri-urdin con Willian José e Diego Llorente. Accorcia il Villareal con Santi Cazorla su azione di Chukwueze. 0-0 tra Alavés e Getafe con gli ospiti più pericolosi con un palo di Cucurella ed un goal annullato giustamente dall’arbitro.

Il Sevilla vince con il Maiorca e va in Champions League

Discorso chiuso per la Champions League. A disputarla saranno Real Madrid, Barcellona e Atlético Madrid. Con 2 partite da disputare il Villareal non può più recuperare colchoneros e andalusi. A decidere il match ecco Ocampos con un calcio di rigore. Raddoppia En-Nesyri.

Grande prova del Leganés che vince 1-0 col Valencia in 10 uomini. Murciélagos ancora deludenti e criticati. L’Eibar vince 2-0 contro l’Espanyol con 2 reti di Edu Exposito ed è salvo. L’Athletic Bilbao riesce nell’impresa contro il Levante e rilancia le sue ambizioni di Europa con una doppietta di Luis Garcia.

Il Barcellona vince ancora e si avvicina al Real Madrid

Il Barcellona soffre ma vince ancora contro il Valladolid. Messi sublime nell’assist a Vidal che realizza l’1-0. Griezmann fumoso, sostituito da Suarez nella ripresa. Il Valladolid attacca nei minuti finali ma non riesce a raggiungere il pareggio.

Arturo Vidal Barcellona
Arturo Vidal Barcellona

I colchoneros vincono 1-0 contro il Betis in 10 con rete di Diego Costa. Nel primo tempo annullata una rete a Morata che sembrava valida. Grande rimonta dell’Osasuna contro il Celta Vigo che era passato in vantaggio con Santi Mina, ex Valencia. Gallego e Arnaiz di testa ribaltano il risultato, da vedere e rivedere il goal del pareggio con un’azione perfetta di ripartenza della squadra di Pamplona.

Risultati 36a giornata

SABATO 11 LUGLIO
h. 17.00
OSASUNA – CELTA VIGO 2-1
h. 19.30
VALLADOLID – BARCELONA 0-1
h. 22.00
ATLETICO MADRID – BETIS SEVILLA 1-0

DOMENICA 12 LUGLIO
h. 14.00
ESPANYOL – EIBAR 0-2
h. 17.00
LEVANTE – ATHLETIC BILBAO 1-2
h. 19.30
LEGANES – VALENCIA 1-0
h. 22.00
SIVIGLIA – MAIORCA 2-0

LUNEDI 13 LUGLIO
h. 19.30
VILLAREAL – REAL SOCIEDAD 1-2
ALAVES – GETAFE 0-0
h. 22.00
GRANADA – REAL MADRID 1-2

La 35a: il Sevilla torna al terzo posto: colpaccio a Bilbao

Il Siviglia si riprende il terzo posto raggiungendo l’Atlético Madrid con un’importante vittoria a Bilbao. A segno Banega di punizione e Munir el Haddadi di testa su assist dello stesso Banega. I leoni erano passati in vantaggio con Ander Capa ma si son fatti rimontare dagli andalusi.

Munir Sevilla

Nel match delle Baleari, il Mallorca vince 2-0 e vuole lottare fino alla fine per la salvezza. A segno Hernandez e il giapponese Kubo. 0-0 tra Eibar e Leganés con gli ortolani che recriminano.

Ancora rigore per il Real Madrid: Barcelona sempre a -4

Var protagonista nel match a Madrid. Prima rigore per i blancos su fallo giustamente fischiato su Mendy. Benzema realizza. 2-0 di Asensio su assist di Benzema, rete inizialmente annullata ma poi confermata perchè la posizione del francese è regolare. L’Alavés perde 2-0.

Match spettacolare tra Real Sociedad e Granada all’Anoeta. Gli andalusi passano due volte in vantaggio con Puertas e Soldado. Nella ripresa Oyarzabal protagonista: prima fa l’assist a Merino che accorcia le distanze e poi spara un missile all’incrocio per il pareggio dei txuri-urdin. ll colpo di testa di Duarte condanna i baschi e avvicina gli andalusi alla zona europea.

Suárez rilancia le chances del Barcellona

Il Barcellona vince 1-0 e si riavvicina al Real Madrid. Splendida l’azione del goal con un tacco di Griezmann e Suarez che approfitta di una palla vagante in area. L’Espanyol lotta fino alla fine ma con questa sconfitta è ufficialmente retrocesso nella Liga2 Smartbank. Espulso Ansu Fati per una brutta entrata.

Luis Suarez Barcelona

Si rilancia il Betis con un rotondo 3-0 contro l’Osasuna. Belle le tre reti di Guido Rodríguez, Alfonso Pedraza e Carlos Aleñá. Il Villareal vince 3-1 contro il Getafe e vola al quinto posto a soli 3 punti dal Sevilla.

Il Celta ferma l’Atlético Madrid

Ancora un ostacolo per le grandi che si chiama Celta Vigo: la corsa dell’Atlético Madrid viene fermata in Galizia. 1-1 tra colchoneros e celeste. Fran Beltran è l’autore del goal del pareggio. I rojiblancos erano passati in vantaggio con rete di Alvaro Morata, al terzo goal in 2 partite su assist di Correa.

Morata goal Atlético Madrid
Morata goal Atlético Madrid

Il Valencia resuscita

Finalmente il Valencia torna alla vittoria con un 2-1 molto combattuto contro il Real Valladolid. I murciélagos passano in vantaggio con Maxi Gomez. Nella ripresa, prima il pareggio della Real Valladolid ma al minuto 89 è finalmente Kang In Lee a trovare il goal vittoria che libera il coreano dai fantasmi e lo proietta finalmente dove gli spetta.

Risultati 35a giornata

07 LUGLIO
h. 19.30
VALENCIA – VALLADOLID 2-1
h. 22.00
CELTA VIGO – ATLETICO MADRID 1-1

08 LUGLIO
h. 20.30
GETAFE – VILLAREAL 1-3
BETIS SEVILLA – OSASUNA 3-0
h. 22.00
BARCELONA – ESPANYOL 1-0

09 LUGLIO
h. 19.30
MALLORCA – LEVANTE 2-0
EIBAR – LEGANES 0-0
h. 22.00
ATHLETIC BILBAO – SEVILLA 1-2

10 LUGLIO
h. 19.30
REAL SOCIEDAD – GRANADA 2-3
h. 22.00
REAL MADRID – ALAVES 2-0

La 34a: Barcelona show a Villareal: torna al goal anche Griezmann

Il Barcellona torna alla vittoria a Villareal e lo fa con una prestazione straordinaria. Jordi Alba è un fulmine sulla sinistra e causa l’autogoal del submarino. Gran pareggio di Gerard Moreno su azione veloce con Paco Alcacer che offre un pallone d’oro a Cazorla respinto da Ter Stegen su cui si fionda Gerard Moreno. Poi Messi sale in cattedra: crea un’azione che Suarez rifinisce tirando all’incrocio dei pali.

Nella ripresa Griezmann torna finalmente al goal su assist di tacco no look di re Leo Messi. Chiude Ansu Fati entrato proprio per il francese che si regala il 4-1 per i catalani.

Antoine Griezmann Barcelona

Ancora Sergio Ramos a Bilbao

Al Real serve ancora un rigore di Sergio Ramos su fallo su Marcelo per battere la resistenza dei leoni. Ancora polemiche per presunti aiuti al Real, fondamentali le parate di Cortouis per i blancos. 0-0 tra Osasuna e Getafe, colpo Leganés a Barcellona contro l’Espanyol, fondamentale per sperare nella salvezza.

Morata: due goal per il terzo posto Atlético

Alvaro Morata torna al goal e lo fa con una doppietta. Prima si conquista e trasforma un rigore, poi raddoppia su assist di Llorente. Joao Felix spreca troppi goal e esce dolorante alla caviglia. Koke trova il goal del 3-0 su una deviazione, questo Atlético non si ferma più.

Joaquin Fernandez: goal salvezza per il Valladolid

Il Real Valladolid vince nei minuti finali raggiungendo una salvezza quasi matematica. Pareggio a Vigo tra Celta e Betis con un rigore negato agli andalusi apparso piuttosto netto. Gallegos calati nel secondo tempo. Pareggio anche tra Granada e Valencia con gli andalusi che passano in vantaggio con un rigore di Carlos Fernandez. Pareggia Manu Vallejo e il Valencia passa avanti con un bolide di Guedes da fuori area. Vico mette il sigillo sul 2-2 con una punizione su cui ha colpe la difesa ospite che apre la barriera dove passa il tiro del giocatore andaluso che si insacca alla sinistra di Cilessen.

Ocampos lancia il Siviglia al quarto posto

Ocampos, ancora una volta Ocampos. Il Siviglia si riavvicina al terzo posto e rafforza la quarta piazza Champions League con una rete fondamentale. Sfortunato l’Eibar che coglie un palo a tempo scaduto.

Bel pareggio tra Levante e Real Sociedad. Isak sblocca la partita su assist perfetto di Oyarzabal. Prezioso il goal di tacco del numero 19 basco. Pareggio il Levante su un contropiede su cui Morales è più veloce e intelligente di tutti e batte Moyà.

Risultati 34a giornata:

VENERDI 3 LUGLIO h.22
ATLETICO MADRID – MALLORCA 3-0

SABATO 4 LUGLIO
h. 17.00
CELTA VIGO – BETIS 1-1
h. 19.30
VALLADOLID – ALAVES 1-0
h. 22.00
GRANADA – VALENCIA 2-2

DOMENICA 5 LUGLIO
h. 14.00
ATHLETIC BILBAO – REAL MADRID 0-1
h. 17.00
ESPANYOL – LEGANES 0-1
h. 19.30
OSASUNA – GETAFE 0-0
h. 22.00
VILLAREAL – BARCELONA 1-4

LUNEDI 6 LUGLIO
h. 19.30
LEVANTE – REAL SOCIEDAD 1-1
h. 22.00
SIVIGLIA – EIBAR 1-0

La 33a: Saul ferma il Barcellona sul 2-2: 3 rigori al Camp Nou

Saul Atletico Madrid
Saul Atletico Madrid

Nella super-sfida delle 22 il Barcellona viene fermato dall’Atlético Madrid del Cholo Simeone che gioca una bella partita a livello tattico e atletico. Apre le danze un’autorete di Diego Costa. Pareggia Saul su calcio di rigore che era stato parato da Ter Stegen su tiro dello stesso Diego Costa. Ma il portierone tedesco si era mosso dalla linea. Sul finire del primo tempo Semedo si conquista un calcio di rigore che Leo Messi segna con uno scavetto su Oblak. Che spettacolo al Camp Nou!

Ter Stegen Barcellona
Ter Stegen Barcellona

Nella ripresa ancora Carrasco si conquista un rigore che Saul trasforma anche se Ter Stegen tocca la palla. Sfortunato il portiere tedesco oggi! Nell’ultima mezz’ora incomprensibile Quique Setién che attende troppo a far entrare Ansu Fati e Griezmann e la partita scivola via verso un 2-2 che accontenta i colchoneros.

Real Madrid in fuga: +4 sul Barcellona

Sergio Ramos su calcio di rigore rompe la dura resistenza del Getafe e porta a casa i tre punti per i blancos. Carvajal molto abile a procurarsi il calcio di rigore che regala i tre punti e il +4 al Real Madrid sul Barcellona di Leo Messi.

Negli altri due match del giovedì l’Osasuna vince sul campo dell’Eibar con due reti di Rubén Garcia. Grande rimonta della Real Sociedad sull’Espanyol con reti di Willian José e Isak. Il sogno dei txuri-urdin per la Champions è ancora vivo.

Ancora Gerard Moreno: Villareal quinto

Gerard Moreno spaziale a Siviglia. Il Submarino Amarillo scappa al quinto posto e vede la Champions League. Colpaccio dell’Athletic Bilbao a Valencia nella prima del Voro con doppietta di Raul Garcia.

Il Granada risorge contro l’Alavés e risale in classifica. Pareggio tra Real Valladolid e Levante con un rigore ben parato dal portiere granota al 96°.

Il Mallorca resuscita

Finalmente il Mallorca torna alla vittoria e a sperare nella salvezza. Lo fa con un rotondo 5-1 con doppietta di Budimir, reti di Hernandez, Pozo e Sevilla. Per il Celta Vigo ancora in rete Iago Aspas su calcio di rigore. Il Sevilla non perdona il Leganés e vince 3-0 avvicinandosi ancora all’Atletico Madrid. Sugli scudi Oliver Torres con una doppietta, chiude Munir El Haddadi con un bel tiro a giro.

Risultati 33a giornata

Ecco il calendario della 33a giornata:

MARTEDI 30 GIUGNO
h. 19.30
MALLORCA – CELTA VIGO 5-1
h. 21.00
LEGANES – SEVILLA 0-3
h. 22.00
BARCELONA – ATLETICO MADRID 2-2

MERCOLEDI 1 LUGLIO
h. 19.30
ALAVES – GRANADA 0-2
VALENCIA – ATHLETIC BILBAO 0-2
h. 22.00
VALLADOLID – LEVANTE 0-0
BETIS – VILLAREAL 0-2

GIOVEDI 2 LUGLIO
h. 19.30
REAL SOCIEDAD – ESPANYOL 2-1
EIBAR – OSASUNA 0-2
h. 22.00
REAL MADRID – GETAFE 1-0

La 32a: impresa del Celta Vigo: fermato il Barcelona

Il Celta Vigo ribatte colpo su colpo al Barcellona e annulla la spettacolare doppietta di Luis Suarez. Prima un contropiede segnato da Smolov e poi Iago Aspas su punizione annullano il vantaggio blaugrana. E al 95° Nolito sciupa il goal della vittoria. Triste Griezmann che entra solo all’81°, probabile ultima partita di Arthur che andrà molto probabilmente alla Juventus al posto di Pjanic.

Iago Aspas Celta Vigo
Iago Aspas Celta Vigo

Casemiro: gran goal e Real Madrid in fuga

Fantastico goal sull’asse Benzema-Casemiro. Il francese regala un assist perfetto di tacco, il brasiliano esplode il destro, il Real è in fuga.
Match equilibrato con l’Espanyol con il Real che crea di più ma i catalani che rispondono colpo su colpo.

Jaime Mata: il Getafe risale

Jaime Mata con una doppietta piega la Real Sociedad ancora non in forma dalla ripresa dei giochi. Vari errori difensivi condannano la Real in particolare lo sciagurato passaggio di Alex Remiro sull’azione che poi provoca il rigore dell’1-0. Januzaj pareggia ma Le Normand è ancora impreciso e los azulones ne approfittano per tornare ai tre punti.

Alcacer: goal dell’ex e Valencia ko

Paco Alcacer, ex Valencia fa un gran goal contro la sua ex squadra che non l’ha acquistato a gennaio dal Borussia Dortmund dopo l’arrivo di Haaland. Il raddoppio è di Gerard Moreno. Villareal sempre più su, Valencia in forte crisi con Celades sulla graticola. L’altra squadra di Valencia, il Levante, vince e convince in casa contro il Betis Sevilla.

Impresa Eibar a Granada: vittoria per 2-1 e fuga verso la salvezza.

Super Gallego guida l’Osasuna

Che goal dell’Osasuna contro il Leganés. Il primo è una fantastica rovesciata di Gallego. Poi Avilés si inventa un missile da fuori area su cui Herrera non può nulla. Sempre Gallego di testa regala i tre punti alla squadra di Pamplona.

Nel match delle 14 l’Athletic domina il Mallorca con Diego Garcia che si conquista un rigore e lo segna per il vantaggio basco. Il canterano Sancet raddoppia su bella azione da corner. I mallorquini accorciano con un rigore di Budimir ma Villalibre nel recupero segna il definitivo 3-1.

L’Atlético con Llorente ha una marcia in più

Quando entra Llorente, l’Atlético vola. Succede tutto nella ripresa. Saul porta in vantaggio i colchoneros. Poi Llorente si conquista un calcio di rigore che Diego Costa segna spiazzando il portiere ospite. I colchoneros sprecano il 3-0 e allora ecco Joselu per il 2-1 definitivo su calcio di rigore per l’Alavés.

Risultati 32a giornata

Ecco i risultati della 32a giornata:

26 GIUGNO 2020 h.22.00
SEVILLA-VALLADOLID 1-1

27 GIUGNO 2020
h. 14.00
ATHLETIC BILBAO – MALLORCA 3-1
h. 17.00
CELTA VIGO – BARCELONA 2-2
H. 19.30
OSASUNA – LEGANES 2-1
h. 22.00
ATLETICO MADRID – ALAVES 2-1

28 GIUGNO 2020
H. 14.00
LEVANTE – BETIS SEVILLA 4-2
h. 17.00
VILLAREAL – VALENCIA 2-0
h. 19.30
GRANADA – EIBAR 1-2
h. 22.00
ESPANYOL – REAL MADRID 0-1

29 GIUGNO h.22.00
GETAFE – REAL SOCIEDAD 2-1

La 31a: Vinicius dà spettacolo al Di Stefano: Real primo

Ancora Vinicius con un bel pallonetto batte la resistenza del Maiorca che contesta ancora una volta l’arbitro. Ma il Real legittima con un’altra traversa dello stesso Vinicius su azione spettacolare iniziata da Hazard e rifinita da Benzema. Il sigillo finale è una punizione di Sergio Ramos all’incrocio dei pali, questo Real Madrid fa paura a tutti!

Vinicius Real Madrid
Vinicius Real Madrid

Bartra goal: il Betis risale

Tra Eibar e Valencia si mostrano i limiti degli ospiti con un’autorete di Kondogbia e l’espulsione di Mangala. Cilessen para bene e salva i murcielagos dal possibile raddoppio dell’Eibar. Nel posticipo il Betis batte 1-0 l’Espanyol con un bel colpo di testa di Bartra e risale in classifica. Clamorosa occasione per gli ospiti che poteva portare al pareggio sciupata a pochi metri dalla porta sciupata da Lei Wu.

Iago Aspas corsaro a Donostia

Iago Aspas si conquista un rigore e segna il goal dell’1-0 a San Sebastiàn. La Real Sociedad domina il match ma crea poche occasioni pericolose. Il Celta Vigo porta a casa un’importantissima vittoria. Nell’altra sfida l’Alavés perde in casa 1-0 con un redivivo Osasuna. In rete il terzino Toni Lato, ex Valencia.

Rakitic abbatte il muro dell’Athletic

Serve una giocata di Ivan Rakitic per abbattere il muro dell’Athletic Bilbao. Ansu Fati colpisce un palo nel recupero. Leo Messi gioca bene, illumina ma stavolta non riesce a trovare la rete. Nei match delle 19.30 Simeone trova un’altra vittoria con Llorente che provoca l’autorete dei blaugrana del Levante. L’Atlético domina il match, Joao Felix spreca diverse occasioni.

A Valladolid il Getafe passa in vantaggio con Mata che nella ripresa colpisce anche la traversa. A pareggiare i conti è un rigore a tempo scaduto nel primo tempo di Ünal, turco alla corte di Ronaldo.

Che partita all’Estadio de la Ceramica

Villareal – Sevilla è un match fondamentale per la Champions League. Il submarino amarillo arriva alla sfida reduce da tre vittorie consecutive. Il Sevilla sta facendo molto bene alla ripresa dal lockdown e ha fermato il Barcellona. Esce fuori un pareggio con tanti goal. Passa prima il Villareal con Paco Alcacer, pareggia Escudero con un missile da fuori area.
Ancora avanti il submarino con Pau Torres, pareggia Munir el Haddadi con un bel diagonale dalla sinistra. Tra Leganés e Granada pareggio con i padroni di casa che sciupano diverse occasioni tra cui un calcio di rigore ben parato da Rui Silva.

Risultati 31a giornata

Ecco i risultati della 31a giornata:

LUNEDI 22 GIUGNO
h. 19.30
VILLAREAL – SEVILLA 2-2
LEGANES – GRANADA 0-0

MARTEDI 23 GIUGNO
h. 19.30
VALLADOLID – GETAFE 1-1
LEVANTE – ATLETICO MADRID 0-1
h. 22.00
BARCELONA – ATHLETIC BILBAO 1-0

MERCOLEDI 24 GIUGNO
h. 19.30
ALAVES – OSASUNA 0-1
REAL SOCIEDAD – CELTA VIGO 0-1
h. 22.00
REAL MADRID – MALLORCA 2-0

GIOVEDI 25 GIUGNO
h. 19.30
EIBAR – VALENCIA 1-0
h. 22.00
BETIS – ESPANYOL 1-0

La 30a giornata: il Real Madrid vince a San Sebastian e torna primo

Il Real Madrid vince all’Anoeta di San Sebastian ma tutti gli avversari contestano gli episodi a favore del Real Madrid. Nel Paese Basco dubbi sul rigore procurato da Vinicius, sul pareggio cancellato della Real Sociedad e sul goal del vantaggio dei blancos in cui Benzema forse tocca di spalla. In mezzo però il dominio del Real Madrid è evidente. I blancos creano più occasioni e la Real Sociedad si sveglia solo sul finale con la rete di Mikel Merino.

Negli altri match finalmente il Valencia si sveglia con una bella rete di Guedes e il raddoppio di Rodrigo Moreno. Prima era stata annullata l’ennesima marcatura al numero 19 dei murciélagos per un presunto fuorigioco.

Festival del goal a Vigo con 6 reti dei padroni di casa. Di particolare bellezza i goal di Rafinha. Ad aprire le marcature ecco l’ex Inter Murillo, poi due rigori di Iago Aspas e Nolito che serve anche l’assist per il 6-0 dell’ex valencianista Santi Mina che torna al goal.

Vitolo: l’uomo-match dell’Atletico Madrid

Vitolo sblocca il match all’80° con un colpo di testa che beffa il portiere del Real Valladolid, fino a quel momento perfetto. L’Atlético si riprende il terzo posto anche grazie alle parate di un super Oblak e alle bombe di Thomas che spaventano i vallisoletani.

Vitolo Atletico Madrid
Vitolo Atletico Madrid

Nelle altre sfide colpaccio del Levante che vince 3-1 contro l’Espanyol dichiarando la sua salvezza. L’Athletic gioca bene ma rischia tanto contro il Betis Siviglia. La partita spettacolare è decisa da un goal nei minuti iniziali ma i biancoverdi sciupano un calcio di rigore. 1-1 tra Getafe e Eibar con i padroni di casa che si allontanano dalla zona Champions League.

Pareggio tra Sevilla e Barcelona

La 30a giornata si apre con il pareggio tra Sevilla – Barcelona. Occasioni per entrambe le squadre, padroni di casa più pericolosi, catalani con un Griezmann che entra nel secondo tempo un pò svogliato. Cosa fare per recuperare il francese che sembra non avere trovato la giusta intesa con Messi e Suarez?

Il Villareal nel frattempo vince a Granada con un bel goal di Gerard Moreno. Pari tra Mallorca e Leganés con entrambe le reti segnate di punizione. Bellissimo il goal del pareggio di Óscar Rodríguez Arnaiz, 21 anni, in prestito dal Real Madrid.

Risultati 30a giornata:

VENERDI 19 GIUGNO
h. 19.30
MALLORCA – LEGANES 1-1
GRANADA – VILLAREAL 0-1
h. 22.00
SEVILLA – BARCELONA 0-0

SABATO 20 GIUGNO
h. 14.00
ESPANYOL – LEVANTE 1-3
h. 17.00
ATHLETIC BILBAO – BETIS SEVILLA 1-0
h. 19.30
GETAFE – EIBAR 1-1
h. 22.00
ATLETICO MADRID – VALLADOLID 1-0

DOMENICA 21 GIUGNO
h. 14.00
CELTA VIGO – ALAVES 6-0
h. 19.30
VALENCIA – OSASUNA 2-0
h. 22.00
REAL SOCIEDAD – REAL MADRID 1-2

La 29a: Benzema incendia la Liga, che goal contro il Valencia

Karim Benzema fa la differenza. Dopo un primo tempo a favore del Valencia, il francese si sveglia nella ripresa e fa due goal. Il terzo goal è di fattura pregevole: pallonetto a Hugo Guillamon e tiro all’incrocio con l’altro piede. In mezzo ecco il goal di Asensio appena entrato su assist di Mendy. Girata al volo e il Valencia è steso. Forse non tutti i problemi rispondevano al nome di Diakhaby…anche perchè Kang In Lee ancora una volta sbaglia e si fa espellere al terzo calcio a Sergio Ramos.

Benzema Real Madrid
Benzema Real Madrid

Marcos Llorente fa la differenza a Pamplona

Marcos Llorente mostra tutta la sua qualità nella ripresa a Pamplona. Se nel primo tempo l’eroe era stato Joao Felix con la sua doppietta su assist di Diego Costa, nella ripresa sale in cattedra Llorente. Prima conquista un pallone nell’area e fa partire un diagonale imprendibile. Poi regala due assist a Morata e a Carrasco per il 5-0 finale. Pareggi tra Valladolid e Celta Vigo e tra Eibar ed Athletic Bilbao. Il derby basco è stato molto acceso con due rigori, l’espulsione dell’allenatore di casa e il pareggio dei leoni nel finale.

Ansu Fati sblocca il match contro il Leganés

Ansu Fati, gioiello del Barcelona, sblocca al 41° la partita contro il Leganés con un bel tiro di destro da fuori area. Gli ortolani, mai domi, hanno diverse occasioni che non concretizzano e quindi spetta a Re Messi raddoppiare su calcio di rigore cercato dopo un uno-due con Luis Suarez. Prima annullato per fuorigioco un goal a Griezmann.

Il Villareal continua il suo momento magico battendo 1-0 il Mallorca che colpisce due legni da fuori area con Baba. Carlos Bacca è il man of the match su assist di Chukwueze.

Soldado ancora in rete: Granada vicino all’Europa League

Negli anticipi della 31a giornata il Granada conquista un prezioso 2-2 a Siviglia. Ancora Carlos Fernández per il vantaggio degli ospiti. I biancoverdi ribaltano la partita con un rigore di Canales e il tiro cross beffardo di Cristian Tello. Ma è Soldado a chiudere il match con una bella girata su un pallone partito dal calcio d’angolo.

Roberto Soldado Granada
Roberto Soldado Granada

A Valencia, 1-1 tra Levante e Siviglia. Primo tempo degli ospiti che passano in vantaggio con Luuk De Jong nei primi 30 secondi della ripresa. Inizia la pressione granota che genera l’autorete di Diego Carlos su respinta maldestra di Vaclik. Il Siviglia spreca un’occasione per scappare.

Risultati 29a giornata

Ecco il racconto della 29a giornata con diverse sfide molto interessanti. Il Barcellona poteva scappare in classifica dato che ospita il Leganés mentre il Real Madrid ospitava il coriaceo Valencia. Il Getafe aveva la partita più facile tra le squadre impegnate nella zona Champions mentre in chiave salvezza era molto interessante il match tra Valladolid e Celta Vigo.

Ecco i risultati di tutte le sfide:

LUNEDI 15 GIUGNO
h. 19.30
LEVANTE – SIVIGLIA 1-1
h. 22.00
BETIS – GRANADA 2-2

MARTEDI 16 GIUGNO
h. 19.30
GETAFE – ESPANYOL 0-0
VILLAREAL – MAIORCA 1-0
h. 22.00
BARCELONA – LEGANES 2-0

MERCOLEDI 17 GIUGNO
h. 19.30
VALLADOLID – CELTA VIGO 0-0
EIBAR – ATHLETIC BILBAO 2-2
h. 22.00
OSASUNA – ATLETICO MADRID 0-5

GIOVEDI 18 GIUGNO
h. 19.30
ALAVES – REAL SOCIEDAD 2-0
h. 22.00
REAL MADRID – VALENCIA 3-0

La 28a: Marcelo festeggia in onore di George Floyd

All’Estadio Alfredo di Stéfano, il Real archivia la pratica Eibar nel primo tempo. Prima Kroos fa partire un tiro perfetto all’incrocio. Raddoppia Sergio Ramos su assist perfetto di Hazard. Il belga va vicino al goal ma sulla respinta ecco Marcelo che torna al goal con un bel tiro di collo-esterno. Il brasiliano festeggia in onore di George Floyd e mette anche Rodrygo in condizione di segnare alla fine del primo tempo.

Marcelo per Floyd - Real Madrid - Eibar
Marcelo per Floyd – Real Madrid – Eibar

Nella ripresa ottimo Eibar che trova il goal della bandiera e mette paura ai blancos con un ritrovato Sergi Enrich.

Messi torna al goal e piega il Maiorca

Jordi Alba assistman per il goal dell’1-0 di Vidal. Poi il catalano segna il 3-0. Braithwaite e Messi segnano gli altri 2 goal per il 4-0 del Barcellona sul Maiorca.

Ocampos: goal più assist e il derby va al Sevilla

Ocampos regala spettacolo con un goal e un assist. Il derby va al Sevilla che raddoppia con Fernando su prezioso assist di tacco di Ocampos. La prima rete era avvenuta su calcio di rigore per una spinta di Bartra su Luuk De Jong. La Liga è ripartita nel migliore dei modi con questo spettacolare derby.

L’Espanyol si rilancia

Il Granada batte il Getafe 2-1 in rimonta con una doppietta di Carlos Fernández. Il Valencia avrebbe l’occasione di avvicinarsi alla Champions ma Diakhaby regala il rigore del pareggio al 96°. Nei match della domenica importante vittoria dell’Espanyol che si rilancia in zona salvezza. Vince anche il Villareal che inguaia il Celta Vigo e il Valladolid che spegne il sogno del Leganés. Pareggio tra Athletic e Atlético di Madrid in una sfida giocata meglio dai colchoneros. Anche la Real Sociedad non va oltre l’1-1. Ne approfitta il Sevilla che scappa.

Diakhaby rovina il sogno del Valencia

Nei match del sabato il Barcellona affronta il Mallorca, mentre domenica grande sfida tra Athletic di Bilbao e Atlético Madrid. Il Real Madrid invece affronta l’Eibar per non perdere il passo dai blaugrana.

Risultati ventottesima giornata:

GIOVEDI 11 GIUGNO h. 22
SIVIGLIA – BETIS 2-0

VENERDI 12 GIUGNO

h. 19.30
GRANADA – GETAFE 2-1
h. 22.00
VALENCIA – LEVANTE 1-1

SABATO 13 GIUGNO
h. 14.00
ESPANYOL – ALAVES 2-0
h. 17.00
CELTA VIGO – VILLAREAL 0-1
h. 19.30
LEGANES – VALLADOLID 1-2
h. 22.00
MALLORCA – BARCELONA 0-4

DOMENICA 14 GIUGNO
h. 14.00
ATHLETIC BILBAO – ATLETICO MADRID 1-1
h. 19.30
REAL MADRID – EIBAR 3-1
h. 22.00
REAL SOCIEDAD – OSASUNA 1-1

Il piano di Tebas: si gioca ogni 72 ore

Dopo che la Germania ha ripreso a giocare nel week-end del 16 e 17 maggio, la Liga ha confermato la ripresa. Mancano 11 giornate alla fine e bisogna concludere il campionato entro fine luglio. Il piano del Presidente de la Liga prevede di giocare tutti i giorni con intervalli di 72 ore per giocare 2 volte a settimana per 6 settimane circa. Si dovrebbe quindi concludere il torneo già il 20 luglio a meno di rinvii.

In Andalusia e nel Sud della Spagna nel mese di luglio la temperatura di giorno arriva a 42-45° quindi le partite nel week-end sarebbero spostate dalle 20 in poi, a volte anche alle 23 per permettere le migliori condizioni climatiche per la partita di calcio.
In settimana le partite dovrebbero essere alle 19.30. Questo quanto è trapelato dalla riunione tra RFEF, La Liga e CSD (Consejo Superior de Deporte, Consiglio superiore dello Sport, il Coni italiano).

Via libera agli allenamenti dei professionisti in Spagna

Il Primo Ministro Spagnolo ha aperto alla fase 1 in Spagna (la nostra fase 2). Dall’11 maggio i giocatori professionisti hanno ripreso ad allenarsi. Mentre in Italia si è ripartiti il 18 maggio con gli allenamenti collettivi, in Spagna i club professionisti hanno ripreso con una settimana d’anticipo gli allenamenti. Saranno aperti anche i centri sportivi ad alto rendimento, settore di grande importanza economica nel Paese Iberico.

Calendario Champions 2020: gli abbinamenti definitivi di Atalanta, Juve e Napoli e le date

I protocolli per gli allenamenti

Nella fase 0 che parte dal 4 maggio, i giocatori si alleneranno individualmente. Nella fase 1 invece i calciatori si potranno allenare nei centri sportivi. Il protocollo dovrebbe prevedere che il calciatore arrivi all’allenamento con la sua auto sanificata a spese del club e dovrà tornare nella propria abitazione alla fine della seduta di allenamento dove sono ammessi esclusivamente le persone conviventi. Gli atleti dovranno arrivare al centro sportivo già cambiati e sul campo potranno togliere la mascherina. Sembra svanita l’ipotesi surreale di doversi allenare con i guanti.

Il ritiro della squadra

Molto probabile era l’adozione di un ritiro da parte della squadra da fine maggio in poi per diminuire i contatti esterni. Infatti in caso di tampone positivo al Covid-19 di uno tra i calciatori, i controlli diventeranno quotidiani per tutte le persone entrate in contatto con l’eventuale calciatore positivo.

Finalmente la decisione sulla ripresa della Liga

Finalmente è stata decisa la ripresa della Liga. Il Ministero della Salute Spagnolo, in caso di nuovo aumento dei casi, valuterà a seconda della curva del contagio che è in forte decrescita in Spagna ma i cui casi rimangono alti nella Comunidad de Madrid (quasi 71.000 pazienti positivi circa al 19 giugno 2020 e quasi 8.700 morti) e in Catalogna (60.300 positivi circa al 19 giugno e 5.500 morti circa). Le due Comunidades rappresentano infatti oltre la metà dei casi totali della Spagna che al 19 giugno 2020 sono 245.000 circa (Fonte: El Paìs).

La ripresa della Liga?

Insomma tutti gli appassionati di calcio si attendono una ripresa della Liga ma solo in condizioni di sicurezza. Si riuscirà a terminare il campionato? Il Governo finalmente ha consentito la circolazione tra le Regioni (Comunidades). Durante le partite ci sarà nuovamente un aumento dei casi? Ci sono ancora troppi dubbi sulla ripresa del calcio che rischia di chiudere qui questa stagione che è stata in ogni caso più che avvincente.

Il derby di Madrid accende la Liga

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.