Blog Milan

Milan Blog, è la la pagina dedicata di TifoBlog che raccoglie tutti i tifoarticoli sui diavoli rossoneri e cerca di trasmettervi l’emozione del tifoso Milanista. Contattaci e partecipa anche tu.

Il Milan Football e Cricket Club nasce nel 16 dicembre 1899 presso la Fiaschetteria Toscana di via Berchet, per volontà di Herbert Kilpin. Un anno dopo il Diavolo è già campione d’Italia. A seguire due scudetti consecutivi (1906/1907), la Coppa Federale (1916). Poi nel 1919 il cambio nome in Milan Football Club e l’esordio allo stadio San Siro. Nel dopoguerra la squadra diventò Associazione Calcio Milan e vinse il quarto trofeo nel 1950-51 più la Coppa Latina dello stesso anno. E’ il momento dell’esplosione del trio svedese Gre-No-Li, ovvero Gren -Nordhal-Liedholm e della base italiana Buffon, Maldini, Bagnoli e Schiaffino. Il Millan vince la Coppa Latina nel ’56 e altri tre campionati.

Con l’era Nereo Rocco il Milan vince l’ottavo scudetto con protagonista Altafini e il capitano Gianni Rivera. Inizia l’epopea europea del Diavolo rossonero. 1962: con la vittoria contro il Benfica per 2-1 allo stadio di Wembley (marcatore Altafini con una doppietta). In questi anni, sotto la presidenza Rizzoli, il club vinse 4 scudetti, una Coppa Latina, una Coppa dei Campioni e fu edificato il centro di allenamento di Milanello.

Dopo quattro anni nel 1966/67 il Milan vinse la Coppa Italia a cui seguirono, complice il ritorno di Rocco, la Coppa delle Coppe nel 1967/68 e il nono scudetto. Nel 1969 Rocco ancora vinse la sua seconda Coppa dei Campioni e questa volta ai danni dell’Ajax di RInus Michels e Johan Cruijff. E dall’Europa i successi presto si estero al mondo, con la Coppa Intercontinentale contro l’Estudiantes.

Gli anni Settanta vedono pochi successi: Coppa italia ’72 e ’73 e la seconda Coppa delle Coppe. A fine del decennio arriva lo scudetto della prima e unica stella: è l’ex rossonero Liedholm con il decimo scudetto. Segue poi la prima retrocessione nel 1980 per lo scandalo Totonero del presidente Colombo. L’anno dopo il Diavolo vince la Mitropa Cup e torna in A. L’anno dopo la squadra meneghina retrocede nuovamente per meriti sportivi. La stagione successiva arrivò in A e poi iniziò il ciclo trentennale del presidente Berlusconi.

Prima il Milan di Sacchi degli olandesi Gullit-Van Basten- Rijkaard che nel 1989 e 90 vinse due Coppe dei Campioni, due Supercoppe europee e due Coppe Intercontinentali più la Supercoppa Italiana nel 1989.

Poi a seguire il Milan di Fabio Capello con i quattro scudetti consecutivi (1991 – 1995), più la Supercoppa italiana del 1993 e la Coppa dei Campioni 1994, con la celebre vittoria per 4-0 contro il Barcellona di Cruijff.

Il terzo ciclo di Berlsconi fu il mini-ciclo di Alberto Zaccheroni. Con lo scudetto 1998-99.

Il quarto ciclo memorabile fu quello di Carlo Ancelotti. Prima la Champions del 2003 contro la Juventus in finale. Poi la Coppa Italia dello stesso anno contro la Roma. L’anno dopo lo scudetto 2003-04 e la Supercoppa europea contro il Porto di Mourinho.

Dopo lo scandalo Calciopoli, con penalizzazione in serie A di -7 punti in partenza, Ancelotti si prese la rivincita contro il Liverpool per la finale persa a Instanbul nel 2005. Fu l’ultima Champions Milan: finale di Atene 2007. L’anno dopo, il Milan vinse la Supercoppa Europea contro il Siviglia e il suo primo Campionato del Mondo per club (ex Coppa Intercontinentale).

Il quinto ciclo vincente iniziò con l’era di Massimiliano Allegri. Al primo anno, nel 2011, vinse lo scudetto e subito dopo la Supercoppa Italiana. Poi nel 2014 l’allenatore toscano fu sollevato dall’incarico. Da quel momento in poi con gli avvicendamenti di ex campioni come Seedorf, Inzaghi, Brocchi, e il breve periodo del non rossonero Mihajlovic il Milan non ha più vinto nulla. Tranne con la parentesi Montella e la Supercoppa Italiana  Doha contro la Juventus nel 2016. Ultimo trofeo dell’era Berlusconi.

Poi l’imprenditore milanese ha venduto la società al cinese Li Yonghon e da qui l’affido della stessa al fondo di garanzia Elliot che ancora oggi controlla il club. Dal 2016 a oggi i rossoneri non hanno più vinto nulla e hanno rinunciato nell’estate del 2019 alla partecipazione in Europa League per il fair play finanziario.

Tutto il calcio mercato 2019 del Milan
Seguici su Facebook

Samu Castillejo: la rinascita è ora realtà

Samu Castillejo è una certezza Dalle stalle alle stelle, si direbbe. Parliamo di Samu Castillejo, titolare ormai inamovibile tra gli undici di Pioli. Dopo le difficoltà dei primi due anni e mezzo rossoneri, è finalmente con il tecnico emiliano che il talento di Malaga sembra aver trovato la sua posizione in campo. Conosciamo meglio la storia del malagueño, ormai sulla cresta dell’onda...
N'Dicka

Chi è N’Dicka: il promettente difensore sulla lista del Milan

Conosciamo meglio N’dicka, il difensore francese cercato dal Milan e dalle big europee N’dicka è il nome caldo delle ultime ore. Tutto il mondo dello sport è fermo come non mai, calcio compreso. In questa anomala situazione di piattezza non mancano però delle notizie che confermano grandi cambiamenti nel Milan della prossima stagione. Tra i mille rumors, gli stravolgimenti più...
milan inter

Milan-Inter! Una partita che vale doppio

Inter-Milan derby: la situazione in casa rossonera L'ennesima sconfitta in casa (parliamo di derby) ha lasciato l'amaro in bocca! Il Milan di Giampaolo al derby è stato un disastro e se non fosse stato per bonomia o eccessiva imprecisione, il Milan avrebbe contato almeno 4 reti di passivo. Dopo il pari di Verona non è che il Milan sia al top,...

Inter: 1 punto guadagnato col cuore, 2 persi per la determinazione

Inter dalle due facce nel derby: più aggressiva dei cugini, ma meno concreta. Buona la prima per Pioli. Domenica sera, come molti altri, mi sono goduto Milan - Inter. Un derby finalmente giocato ad alti livelli dalle due squadre, netto miglioramento rispetto agli ultimi anni di magre prestazioni. Superate le difficoltà iniziali nell'abituarmi a riconoscere quali fossero le due formazioni...
Milan - Roma 2-1 stadio

Higuain, ora viene il bello!

Higuain ha già le gambe sotto il tavolo apparecchiato per il buffet Higuain sorride al calendario ed il calendario sorride a Higuain. Stanno arrivando nell'ordine: Cagliari, Atalanta, Empoli, Sassuolo e Chievo. Squadre contro cui, il Pipita, ha realizzato ben 33 reti in carriera a fronte di 41 partite disputate. Numeri che, come direbbe il tecnico del secondo arancio Stefano Miccoli,...
Covid-19

Calcio: tutti le donazioni di calcio contro il COVID-19! Gran gesto di Cr7

Cr7: gran gesto di solidarietà CR7, alias Cristiano Ronaldo, non ha donato i suoi alberghi per ospitare i malati di Covid-19, ma certo, con il cuore che ha, s'è impegnato a favore della crisi sanitaria italiana ed europea del Coronavirus. Visto che la Spagna è in questo istante devastata, ne consegue che anche il Portogallo è a rischio. E allora Ronaldo,...

Abbraccio Rossonero: vèss tra ‘l gnacc ‘l petàcch

Di chi sto parlando con questo titolo dedicato ai più milanesi dei tifosi? Ovviamente di Andrè Silva che, fin qui, non mi ha incantato per niente. Anzi, credo che  prima ce ne  riusciamo a liberare e meglio è. Soprattutto per le casse societarie Con questo articolo andrò probabilmente a ledere quello che è l'amore cieco di alcuni tifosi verso il...
Todibo

Milan su Todibo: vediamo chi è il giovane difensore del Barcellona

Si riscalda la pista che potrebbe portare a Milano Todibo: Conosciamolo meglio! La dirigenza milanista punta su Todibo a causa dei gravi problemi difensivi dettati dagli infortuni. Musacchio e Romagnoli sono attualmente gli unici centrali completamente disponibili in rosa. Caldara prosegue la sua fase di ripresa (forse quasi giunta al termine, si spera), mentre il problema al piede di Duarte...

Curva Sud Milano: 50 Anni di Storia e Gloria

5O Anni di storia per la Curva Sud Milano! Una delle Curve più iconiche del nostro calcio raggiunge un traguardo incredibile! Ecco il motivo per cui la Curva Sud è il cuore pulsante di ogni tifoso rossonero! É passato tanto tempo da quel lontano 1968 e tante cose sono accadute: da trionfi memorabili si è scesi in abissi dolorosi. Da giornate epiche per la...
Milan Lecce calhanoglu

Milan – Lecce: pareggio che sa di beffa

Il match tra Milan e Lecce termina 2 a 2, rossoneri con buone cose, ma c'è tanto lavoro da fare Milan Lecce 2-2: la prima di Pioli termina con un punteggio dal sapore amaro, il Milan non va oltre il pareggio in casa contro una squadra dall’organico nettamente inferiore. Non è però tutto da buttare: nonostante i 2 punti persi,...